RICETTE

HomeMagazineFoodRicette

Un grande classico della tradizione culinaria siciliana: ricetta facile per i calamari ripieni

Quella dei calamari ripieni alla siciliana è una ricetta che racchiude i sapori e i profumi più amati della Sicilia: prepararli è molto semplice, basta seguire tutti i passaggi

Balarm
La redazione
  • 26 aprile 2020

Calamari ripieni

Chi vuole stupire gli ospiti con una ricetta che racchiude i sapori e i profumi più amati della Sicilia, non può che scegliere di preparare i gustosi calamari ripieni alla siciliana, uno dei piatti simbolo della tradizione culinaria dell'Isola.

Se l'effetto sui commensali è da "shock", in realtà prepararli è davvero molto semplice e basta seguire i passaggi alla lettera per portare in tavola un piatto semplicemente eccezionale.

Ecco gli ingredienti per quattro persone per una ricetta facile, facile da preparare in tegame:

- 4 calamari di media grandezza (se ne vogliamo fare uno a testa, ma possiamo anche abbondare);
- qualche spicchio d'aglio;
- 2 uova;
- 100 g di parmigiano grattuggiato;
- olio extravergine d'oliva;
- vino bianco;
- una manciata di prezzemolo tritato;
- 100 g di pangrattato;
- pinoli e uvetta (a piacere);
- sale e pepe.

Per chi non è molto pratico, il consiglio è di acquistare i calamari nella propria pescheria di fiducia già puliti, quindi svuoltati delle parti interne e privi di cartilagini, pelle, occhi, dente, ali e tentacoli (questi ultimi da mettere rigorosamente da parte per il ripieno).



Messi da parte i nostri calamari, possiamo procedere con la preparazione della base per il ripieno: in una padella facciamo dorare due spicchi d'aglio tritati nell'olio d'oliva, aggiungendovi poi i tentacoli e le ali tagliati finemente. Dopodiché sfumiamo con il vino bianco, lasciando evaporare per bene l'alcol.

Quando il composto è pronto, lasciamo raffreddare per qualche minuto e mettiamo tutto in una ciotola mescolandolo insieme pangrattato, uova, parmigiano, prezzemolo tritato, uvetta e pinoli (a proprio gusto) e aggiustando di sale e pepe.

A questo punto il ripieno è pronto per imbottire i nostri calamari, ma attenzione a non riempirli del tutto per evitare che "esplodano" in fase di cottura, e sigilliamo ogni calamaro aiutandoci con uno stuzzicadenti.

Facciamo rosolare in un tegame un paio di spicchi d'aglio (questa volta interi) nell'olio d'oliva, base su cui poi adagiare i calamari ripieni in modo da farli dorare girandoli di tanto in tanto su ogni lato. Sfumiamo con un poco di vino bianco, aggiustiamo di sale e pepe e lasciamo cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti coprendo il tegame con il coperchio.

Prima di servire i nostri calamari ripieni spolveriamo con una manciata di prezzemolo tritato.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI