CURIOSITÀ

HomeMagazineTurismoCuriosità

Un "pezzo" di Ustica è in vendita: un angolo di paradiso che costa appena due milioni di euro

Su un sito web dedicato alle vendite di lusso sulle isole, a livello internazionale, è spuntato un annuncio relativo ad una grande porzione dell’isola siciliana

Balarm
La redazione
  • 29 maggio 2021

Il porticciolo di Ustica

Se il vostro sogno è vivere in un angolo di paradiso naturale, magari su un’isola, che geograficamente segna già una distanza dal resto del mondo, potete realizzarlo, unica clausola è avere a disposizione circa due milioni di euro.

In questi giorni, infatti, su un sito dedicato alle vendite di lusso - appunto - sulle isole, a livello internazionale, è spuntato un annuncio relativo ad una porzione dell'isola di Ustica.

Si tratterebbe di una superficie pari a circa 30 mila metri quadrati di territorio, compresi circa tre ettari tra uliveti, immobili e una campagna con vista mare: diteci voi se non è un angolo di paradiso che potrebbe essere vostro alla modica cifra di 1,7 milioni di euro.

Nella fattispecie le proprietà incluse consisterebbero in una grande casa, oltre 100 metri quadri, realizzata su due livelli, con due stanze da letto, un grande studio, salotto, cucina, una terrazza e un cortile interno con alberi di limone.

Inoltre la superficie in vendita includerebbe anche: una fonte d’acqua naturale (che già basterebbe a giustificare il prezzo), una casa per gli ospiti (anche questa con terrazza vista mare) e una terza casa, da ristrutturare (della superficie di 80 metri quadrati).



Per chi poi avesse particolari necessità potrà usufruire, anche, di una stalla per poter avere i propri cavalli, di un gigantesco cortile in cui fare l'orto e addirittura di una scultura in granito di Steven Cox, il celebre artista inglese, che sarebbe tra gli extra da patteggiare sul prezzo.

Raccontato così questo bene in vendita farebbe gola a tutti (a parte l’impegno economico) ma quel che ancor di più attrae, a nostro avviso, è dove è collocato.

L'isola di Ustica, infatti, per appassionati di suqacquea, di archeologia, terrestre e anche marina - oltre alla bellezza di un mare straordinario e di tradizioni millenarie (qui vi abbiamo raccontato di un documentario che racconta la storia della lenticchia usticese) - rappresenta uno scrigno unico di bellezze e potenzialità tutte da scoprire legate alla storia e alla natura incontaminata.

Fu proprio in quest'isola che, nel 1962, Enzo Maiorca, che amava profondamente Ustica, conquistò il suo primato mondiale di discesa in apnea fino a 51 metri di profondità.

Non ci resta che augurarci che, il fortunato proprietario, che potrà permettersi tale proprietà, la ami almeno altrettanto.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI