CRONACA

HomeNewsAttualitàCronaca

Villa Trabia torna a splendere: un roseto, un'area fitness e più giochi per i bambini

Così rinasce una delle ville più amate dai palermitani, nel cuore della città: il punto sul restyling, tra interventi realizzati e nuovi spazi ancora da completare

  • 29 settembre 2023

Il cancello monumentale di Villa Trabia (ingresso via Marchese Ugo)

Via il vecchio e avanti…il nuovo. È proprio il caso di dirlo. Ecco, allora, prati verdi all’ingresso che accolgono i visitatori, un profumato agrumeto e un roseto proprio accanto all’area giochi dei bimbi.

È la nuova vita di Villa Trabia.

Un polmone verde, al centro di Palermo restituito alla città, dove trascorrere alcune ore a contatto con la natura, fare sport e allontanarsi dal caos cittadino.

Un piccolo paradiso scelto anche dagli studenti che si dedicano allo studio, distesi sul prato. Un restyling anche all’insegna del "green" grazie ai nuovi sistemi di illuminazione dotati di pannelli solari.

La nuova Villa Trabia ha raccolto il parere favorevole dei palermitani. Alcuni lamentano soltanto la posizione dell’area cani. Ci sono, poi, alcune stradine dissestate e il cancello di via Marchese Ugo da riparare. Ma il Comune ha fatto sapere: «Presto stradine e cancello saranno sistemati».

AGGIORNAMENTO. Dal 17 al 27 ottobre (e comunque fino al termine dei lavori), l'ingresso di via Marchese Ugo viene chiuso per consentire le attività di restauro del cancello monumentale della villa. Viene dunque inibito l'accesso a persone, mezzi e cose.
Adv
I lavori, eseguiti in meno di un anno, sono frutto di fondi React-EU, del valore di 4 milioni di euro, e sono stati voluti dal sindaco Roberto Lagalla e dall’assessore comunale alle Politiche ambientali e al Verde urbano, Andrea Mineo, sin dal momento del loro insediamento.

«Finalmente, dopo anni, mi sono innamorato di Villa Trabia, un ampio spazio verde, al centro del capoluogo siciliano, che non tutti, ahimè, conoscono – racconta Mimmo Donzelli, custode e dipendente Reset -. I recenti lavori hanno ridato vita all’area: nuove panchine, alberi, fiori e l’illuminazione in mezza villa, ma anche fontane, in stile anni ’50, con acqua potabile. La Villa è stata dotata anche di un impianto di irrigazione automatico».

«Ridare una nuova Villa Trabia alla città è stato, sin dal nostro insediamento, uno degli obiettivi primari. Abbiamo dotato l’area di vasi, panchine, cestini e una zona fitness» spiega Andrea Mineo, assessore comunale alle Politiche ambientali e al Verde urbano.

Una vasta area è stata riqualificata e destinata a una palestra a cielo aperto, dove potersi allenare e praticare esercizi a corpo libero. L'area è in fase di allestimento, ma si possono vedere (e utilizzare) già le prime panche per gli addominali e una struttura con barriere per fare esercizi in sospensione.

Risistemata anche l'area giochi per i più piccoli, dove sono state installate nuove attrazioni che si aggiungono a quelle già esistenti: due altalene, uno scivolo più grande e ampio, numerosi dondolini sparsi qua e la.

Una buona notizia per le numerose famiglie che frequentano la villa per far giocare i figli all'aria aperta, in uno dei pochi parchi della città che oggi lo permette; ma anche per i bambini, che - soprattutto nei giorni di maggior affluenza - non dovranno contendersi lo stesso gioco.

Tra gli interventi, anche «il restauro delle vasche - aggiunge Mineo - con un sistema di ricircolo. Ma c’è ancora altro in cantiere: i lavori, infatti, sono completi, quasi, al 90%».

«Al momento - fa sapere l'assessore -, stanno sistemando il cancello di via Damiani Almeyda e verranno anche riparate le stradine, una volta ultimati i lavori.

Il prossimo obiettivo è quello di sistemare le serre, donando ai cittadini una copia, in miniatura, dell’Orto botanico. Rifatta, ex novo, anche l'area cani e invitiamo i cittadini a mantenerla pulita, proprio come per il resto della Villa, così da poterne fruire al meglio».

Villa Trabia è aperta tutti i giorni dalle ore 7.30 alle 19.00. A breve, invece, l'orario di chiusura sarà prolungato fino alle 20.00.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI