MOBILITÀ

HomeMagazineSocietàMobilità

Vuoi usare i mezzi pubblici? A Palermo (forse) potrai anche parcheggiare l'auto

"Un sistema di parcheggi in zone strategiche della città e in stretta connessione con il trasposto pubblico di massa" dicono dal Comune. Ecco dove si realizzeranno

Balarm
La redazione
  • 30 dicembre 2021

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori
La Giunta comunale ha approvato, in linea tecnica e amministrativa, sette progetti di fattibilità tecnica ed economica relativi alla realizzazione dei parcheggi Don Bosco, Alcide de Gasperi, Francia, Boiardo, Giulio Cesare, Ungheria e Libertà.

«Una scelta fondamentale - si legge nel comunicato stamnpa del Comune - che consente alla città di Palermo di dotarsi di un sistema di parcheggi in zone strategiche della città e in stretta connessione con il trasposto pubblico di massa. Infatti, i sette parcheggi sono pensati come area di interscambio con la rete tranviaria e il passante ferroviario».

Per la realizzazione delle opere si provvederà «ad utilizzare le risorse finanziarie rese disponibili dal finanziamento regionale, pari a € 49.005.392,40, ed anche l’apporto di capitali privati, utilizzando una procedura di gara aperta per la concessione in project financing della redazione delle successive fasi di progettazione, la realizzazione delle opere e la successiva gestione in convenzione».



I quattro parcheggi che sono stati inseriti nel bando regionale e che hanno ottenuto il finanziamento sono:
Piazza Don Bosco (n. 1 parcheggio interrato)
Via Alcide De Gasperi (n. 2 parcheggi interrati)
Piazza Boiardo (n. 1 parcheggio interrato)
Via Francia (n. 1 parcheggio a raso e interrato)

L’importo complessivo necessario per la realizzazione dei n. 4 parcheggi sopra elencati è pari a € 120.862.589,40, ovvero alla luce dei complessivi € 49.005.392,40 di cui al finanziamento stanziato dalla Regione Siciliana, occorrono risorse ulteriori pari a € 71.857.197,00, da reperire mediante investimenti provati mediante la realizzazione delle opere in partenariato pubblico privato.

Gli ulteriori parcheggi:
Via Libertà (n. 2 parcheggi interrati)
Piazzale Ungheria (n. 1 parcheggio interrato)
Piazza Giulio Cesare (n. 1 parcheggio sopraelevato)
privi di dotazione finanziaria pubblica, saranno realizzati mediante l’apporto di capitale privato, per l’importo complessivo di € 63.259.595,00.

In totale, per la realizzazione dei n. 7 parcheggi si necessita l’importo di € 184.122.184,40, di cui € 49.005.392,40 tramite finanziamento regionale e € 135.116.792,00 di capitale privato

“Palermo si doterà di una rete capillare di parcheggi d’interscambio in zone strategiche – sottolinea l’assessore alla mobilità Giusto Catania – con la delibera di oggi si completa un percorso che consentirà alla città di avere infrastrutture fondamentali per una ottimale mobilità urbana”.

“Siamo certi che gli imprenditori della città vorranno rispondere positivamente alla richiesta di collaborazione avanzata dall’amministrazione comunale – dichiara il sindaco Leoluca Orlando- infatti la realizzazione e la gestione dei sette parcheggi rispondono a criteri di collaborazione pubblico/privato che potranno portare giovamento oggettivo alla città”.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE