MANIFESTAZIONI

HomeMagazineCultura

Non solo Valle dei Templi: 19 luoghi aperti ad Agrigento per "Le vie dei tesori"

Diciannove luoghi in tutto per Agrigento: "Le Vie dei Tesori" esplorerà per due weekend, dal 15 al 17 e dal dal 22 al 24 settembre, la città prima di tornare a Palermo

Balarm
La redazione
  • 12 settembre 2017

Teatro Pirandello di Agrigento

È "La più bella città dei mortali" secondo il poeta classico Pindaro: Agrigento, il cui vecchio nome è Akragas si appresta ad accogliere la manifestazione dedicata ai monumenti e all'arte "Le vie dei tesori" che dopo dieci anni di successi a Palermo sbarca anche tra i templi, ma non solo.

Sono 19 i luoghi aperti per l'occasione in due fine settimana quelli dal 15 al 17 e dal 22 al 24 settembre: anche se la città nell’immaginario collettivo (e turistico) è rimasta ferma all'epoca degli antichi greci, di templi e agorà, i monumenti aperti e visitabili sono tanti.

I "tolli" (palazzi di cemento) costruiti sui fianchi della collina, nelle viscere del centro storico e perfino vicino all’Acropoli, i palazzi delle nobili famiglie che vivevano in disparte, gli sconosciuti e impenetrabili ipogei che corrono sotto il centro storico o ancora il quartiere arabo, che racconta la conquista musulmana e poi la restaurazione normanna, o ancora la Cattedrale.

Il festival palermitano che la ricevuto la medaglia di rappresentanza del presidente della Repubblica e i patrocini di Senato, Camera, Ministero dei Beni culturali, "Le vie dei tesori" vuole recuperare tutto questo (scopri gli itinerari e i luoghi di Agrigento sul sito della manifestazione).

Diciannove luoghi in tutto da scoprire grazie alla collaborazione con Coopculture e con altre associazioni e istituzioni del territorio per due weekend con visite guidate con un contributo da 1 a 2 euro e con le "passeggiate", veri e propri tour immersivi alla scoperta del territorio guidati da esperti, botanici, storici dell’arte, appassionati che condurranno anche alla vicina Farm Cultural Park.

Per le visite non occorre prenotare: basta acquisire il coupon per l’ingresso con visita guidata sul sito www.leviedeitesori.it e presentarsi all’ingresso dei luoghi. Un coupon da 10 euro è valido per 10 visite a scelta tra tutti i luoghi del circuito delle città di Agrigento, Caltanissetta, Messina, Siracusa, dove il Festival si svolge nei weekend 15-17 settembre e 22-24 settembre.

Un coupon da 5 euro è invece valido per 4 visite a scelta tra i luoghi del circuito, infine un coupon da 2 euro è valido per un singolo ingresso a scelta tra i luoghi del circuito.

C’è pure la "Le vie dei tesori Card" per chi vuole sostenere il Festival (al costo di 60 euro) e non perdersi nulla in tutte le città del circuito, in collaborazione con Trenitalia: un passaporto per l’arte, con cui visitare la Sicilia come non l’avete mai vista.

La manifestazione torna a Palermo nei cinque weekend compresi tra il 29 settembre e il 29 ottobre e aprirà 110 luoghi, organizzerà 110 tour urbani e una grande Notte bianca dell’Unesco, un Festival tutto dedicato ai bambini e un calendario di incontri, concerti, spettacoli.

articoli recenti