LIFESTYLE

HomeMagazineFood

Tra "Terroir" e degustazioni: come il vino, il caffè siciliano diventa esperienza

Il primo sorso di caffè è una carezza al tuo palato? Riesci a sentire l'aroma di caffè fatto nel palazzo di fronte? Ecco, sei un Coffee Lover: un autentico e sincero amante del caffè

Balarm
La redazione
  • 9 ottobre 2017

Il primo sorso di caffè è una carezza al tuo palato? Riesci a sentire l'aroma di caffè che si spande dal palazzo di fronte? Pensi che chi riesca a fare qualcosa - qualunque cosa - prima di bere il caffè la mattina non sia del tutto normale? Ecco, sei un Coffee Lover, un autentico e sincero amante del caffè.

Devi sapere che non sei solo a questo mondo, anzi. Quella del caffè è diventata una vera cultura con la C maiuscola: si parla di terroir, di degustazioni, di "esperienze" e di blend, proprio come quando si parla di vino.

E volendo partire proprio dai blend, quindi da caffè composti da diversi caffè provenienti da diversi Paesi, possiamo anche parlare di ricette magiche, ma solo i coffee lover più fanatici sanno di cosa stiamo parlando. Per fare parte di questo mondo incantato però si può iniziare distinguendo i caffè dal sapore e dalla consistenza.

Assaggiando per esempio il caffè brasiliano si nota che è più dolce e particolarmente corposo o contrario, i caffè dell’Etiopia, dove si narra fu scoperta la bevanda, hanno una marcata acidità e note più agrumate e floreali o ancora, quando si sorseggia il caffè del Nicaragua non si può non notare la tipica predominanza di cacao e cannella.

Non possiamo non parlare della cara, vecchia e rassicurante miscela Arabica. Quanti di noi la sentono nominare da sempre senza sapere con precisione di che si tratta? Ebbene, è un blend. Una fusione quindi di note floreali di miele e fiori bianchi tipiche delle origini del Centro America, che incontrano il caramello e la nocciola tostata del Brasile Santos per poi mescolarsi con i toni speziati dell’Ethiopia Sidamo. La più elegante delle miscele che al palato è seta pura.

I coffee lovers che amano invece il caffè strong, quello che al mattino dà la carica o che dopo pranzo galvanizza l'animo dovrebbero davvero provare la miscela Mediterranea: carattere deciso dove l'aroma fruttato del Columbia Supremo incontra la nocciola dei brasiliani e il cacao e le mandorle tostate dei caffè dell’Indonesia.

Forse non tutti sanno che i caffè in purezza non sono poi così difficili da trovare in giro per la città e anzi, la tendenza è quella di sfoderarla anche in casa la “carta dei caffè” come faremmo con una ricercata cantina privata di vini, con qualcuno su cui vogliamo fare colpo, con l'amico – come noi – fanatico di caffè o con chiunque, pur di avere la scusa per prendere uno.

E non è necessariamente un salasso per il nostro portafogli. Infatti tra i tanti marchi di caffè il nostro concittadino Morettino ha lanciato proprio ora la campagna “Chi ama rottama” grazie alla quale, in cambio della nostra vecchia macchinetta - che l'azienda supervaluta 120€ – possiamo prendere una nuova esclusiva macchina a cialde per un prepararci un Espresso di qualità anche comodamente a casa o in ufficio.

Non è che si deve andare in Sud America per concedersi un caffè fatto come Dio comanda anzi, si può restare totalmente in Sicilia: caffè artigianale macinato fresco in cialde eco-sostenibili e la macchina Espresso al Quadrato brevettata da Morettino 100% made in Italy e soprattutto realizzata da designer siciliani sono un bellissimo modo di valorizzare il nostro territorio e le eccellenze della nostra terra.

Una sorta di “gioiellino artigianale” che, solo per questo mese, è possibile ottenere sotto-costo partecipando all'iniziativa "Chi ama Rottama" e scegliere uno dei due nuovi modelli di macchine Morettino Espresso al Quadrato: Silver oppure Black. Tu di che gusto sei?

articoli recenti