FESTIVAL E RASSEGNE

HomeEventiFestival E Rassegne

L'antico borgo tra vita rurale e leggendarie e mitiche origini: Gangi in festa per la "Sagra della Spiga"

Nicoletta Fersini
Giornalista e fotografa

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Il "Corteo di Demetra" a Gangi

Storia, tradizione, leggenda in un evento unico che si svolge ogni anno in uno dei centri medievali siciliani, inserito nella lista dei "Gioielli d'Italia": dal 2 all'11 agosto Gangi è in festa per la 55esima edizione della "Sagra della Spiga".

Organizzata dalla Pro Loco Gangi con il sostegno del Comune, la "Sagra della Spiga" è il fiore all'occhiello del piccolo centro madonita, eletto nel 2014 Borgo più Bello d'Italia.

Concentra in una settimana di eventi il cuore dell'identità della comunità gangitana: da una parte le tradizioni e gli usi legati alla vita contadina, ancora oggi principale motore di sviluppo dell'economia locale; dall'altra le antichissime origini cretesi.

Tanti eventi e appuntamenti che precedono il momento clou della manifestazione: lo spettacolare "Corteo di Demetra" che si svolge ogni anno nella seconda domenica di agosto (11 agosto, ore 17.30) e coinvolge tutto il centro storico, e che anche quest'anno è realizzato sotto la direzione artistica del regista Santi Cicardo (leggi qui il programma completo).



Da piazza San Paolo a piazza del Popolo fino al viale delle Rimembranze, attraverso corso Umberto I e corso Giuseppe Fedele Vitale, la lunga parata in costumi d'epoca curati fin nei minimi dettagli è uno spettacolo per gli occhi degli spettatori che assistono alla rappresentazione di due grandi sezioni, etno-antropologica e mitologica.

La prima ripercorre la storia contadina di Gangi, rievoca la vita dei campi e dell'antico borgo rurale tra il 19esimo e il 20esimo secolo, mentre la seconda rappresenta le origini mitiche della cittadina: si narra che Gangi sia nata da una colonia di esuli di Eraclea Minoa, che nel Corteo si muovono tra Artemide, Dioniso, Apollo e tutte le divinità che abitano il Pantheon, fino alla maestosa Demetra.

Ma prima di arrivare al tanto atteso "Corteo di Demetra", ecco che Gangi si prepara a vivere sei giorni di eventi a cominciare dalla "Vanniata da Festa" del 2 agosto, in cui u Vanniaturi (ovvero il banditore) in costume tipico e a cavallo di un asino gira per le vie del paese annunciando l'inizio della manifestazione accompagnato dal gruppo folk Engium e dalla banda musicale Santa Cecilia.

Il 4 agosto si prosegue con l'antichissima "Festa dei Burgisi", che prende le mosse dalla celebrazione cristiana del ringraziamento al Creatore per il raccolto: il paese dunque si mobilita per la cosiddetta "Processione del pane e dei doni dei Burgisi" con un gruppo di giovani in costumi locali che portano in corteo sei gigantesche forme di pane da 12 kg ciascuna, fino alla Chiesa Madre dove - dopo la Santa Messa - vengono benedette e distribuite in piazza del Popolo.

E si continua con la musica e lo spettacolo: il 7 agosto lo spettacolo "Bimbi in Folk" a cura di Antonella Patti e Giovanni Germanà e la tradizionale esibizione del Gruppo Folk Engium; l'8 agosto la commedia di Gaetano Giunta "A Zuccatina da zita"; il 9 agosto il concerto dei Niggaradio.

Sabato 10 agosto, infine, il viale delle Rimembranze è protagonista della tradizionale "Manciata di Novi cosi": allietati da balli e canti della tradizione popolare, i presenti assistono alla realizzazione e poi gustano insieme una caratteristica mistura di nove diverse varietà di legumi e cereali, realizzata secondo un'antica ricetta segreta gangitana.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE