MUSICA E DANZA

HomeEventiMusica E Danza

L'organo (ritrovato) dell'oratorio barocco: Vito Gaiezza in concerto all'Immacolatella di Palermo

  • Oratorio dell'Immacolatella - Palermo
  • 5 dicembre 2021 (evento concluso)
  • 19.00
  • 10 euro (intero), 5 euro (ridotto per studenti e over 70)
  • Biglietti acquistabili online. Per accedere è richiesto il green pass. Info ai numeri 328 2150835 e 091 5076861
Balarm
La redazione

Vito Gaiezza

Manca da Palermo da qualche tempo e adesso torna per suonare l'organo che ha inaugurato lui stesso cinque anni fa, dopo un restauro durato due anni della bottega organaria "Giuliano Colletti" di Chiusa Sclafani.

Parliamo di Vito Gaiezza, uno dei maggiori organisti a livello internazionale che torna in città per suonare il prezioso strumento ottocentesto dell'Oratorio dell'Immacolatella, in occasione del terzo concerto del cartellone dell'associazione Kandinskij.

L'appuntamento è domenica 5 dicembre, alle 19.00, nell'oratorio barocco tra la basilica san Francesco d'Assisi e l’oratorio di san Lorenzo.

Costruito da Pietro Lugaro nel 1850, l’organo è un piccolo, bellissimo strumento, in un unico blocco con le canne esterne in lega di stagno e quelle interne in un misto di stagno e piombo.

Vito Gaiezza da anni si batte per il recupero e la conservazione degli organi, e con il CISM ha catalogato e censito gli strumenti palermitani: per questo concerto ha ideato un vero e proprio percorso attraverso la letteratura organistica dal ‘500 al ‘700, tra sperimentazione e arditezze armoniche, da Bach, Froberger, Zipoli, Frescobaldi Marcello, Haydn, Bellini.



Al suo fianco, il soprano siciliano Alida Capobianco e il flautista rumeno Stefan Cutean Mircea . Conosciuto dal pubblico per le sue caleidoscopiche e sorprendenti performance musicali anche nella veste del suo alter-ego Anton Phibes (dal film L’abominevole Dr. Phibes), Vito Gaiezza è noto come scrittore e attore nei film di Ciprì e Maresco (è stato Vincent Cusumano nel “Ritorno di Cagliostro”) e di Salvo Cuccia (se stesso nel film “Fuori rotta”).

Ospite delle principali rassegne e festival organistici europei. da alcuni anni vive a Ribera nell'Agrigentino, dove è un punto di riferimenti per i giovani musicisti.

La stagione è organizzata dall'associazione Kandinskij con il supporto del Ministero della Cultura, l’assessorato regionale al Turismo, il SiMuA, la Compagnia dell'Immacolata Concezione, il museo archeologico Salinas e CoopCulture.

PROGRAMMA DEL CONCERTO

Musica introduttiva
J. S. Bach
Preludio sul Corale BWV
728 Gesù, mia fiducia e mio Salvatore, è nella vita 

La Letteratura organistica dal ‘500 al ‘700 tra sperimentazione e arditezze armoniche
Anonimo Inglese (1500 Ca)
Uppon La Mi Re
Johann Jakob Froberger 1616-1667
Fantasia su Ut Re Mi Fa Sol La
Alessandro Grandi 1586-1630
Cantabo Domino per voce e b. c.
Michel Corrette 1708-1795
Sonata in re min. per flauto e b. c.
Domenico Zipoli 1688-1726
All’Elevazione
Johann Caspar Kerll 1627-1693
Toccata VIII
Benedetto Marcello 1686-1739
Sonata in Fa op. 2 per flauto e b. c.
Franz Joseph Haydn 1732-1809
3 Flötenuhr (1792)
Vincenzo Bellini 1801-1835
Salve Regina per soprano ed organo
Girolamo Frescobaldi 1583-1643
Recercar con obbligo di cantar la quinta parte senza toccarla per voce ed organo
Girolamo Frescobaldi 1583-1643
Capriccio sopra la Bergamasca
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE