MOSTRE

HomeEventiMostre

"Sieverding - Palermo": 14 opere di Katharina Sieverding realizzate tra il 1969 e il 2018

  • Manifesta12
  • Haus der Kunst - Palermo
  • Dal 14 giugno al 4 novembre 2018 (evento concluso)
  • Visitabile dal martedì alla domenica dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00
  • Ingresso gratuito
  • Per maggiori informazioni telefonare ai numeri 340.4612219 e 320.7629396 
Balarm
La redazione

Opera "Global desire II, Am falschen ort" (foto di Klaus Mettig)

Il Verein Düsseldorf Palermo presenta la mostra personale di Katharina Sieverding, "Sieverding - Palermo" a cura di Kuratiert Von, evento collaterale della biennale Manifesta12 (leggi l'articolo di approfondimento) e visibile ai Cantieri culturali alla Zisa di Palermo dal 14 giugno al 4 novembre. 

Sovrapposizioni e stratificazioni; migrazione e integrazione. Sono alcuni dei temi attorno cui ruota il lavoro, fortemente politico, della fotografa tedesc che ha selezionato 14 opere realizzate tra il 1969 e il 2018 e allestite all’Haus der Kunst come veri e propri manifesti pubblicitari. 

Katharina Sieverding, originaria di Praga, è una voce autorevole all'interno della scena artistica internazionale, ed è considerata la Grande dame della fotografia tedesca. Le sue opere trasfigurano l’immagine di partenza convertendola in una nuova composizione attraverso l’uso alienante del colore e della luce. Frasi rimosse dal loro contesto vengono giustapposte nelle immagini spingendo verso interpretazioni frammentate.

"Am Falschen Ort" mostra un montaggio di due immagini tratte da giornali: il campo profughi di Zaatari al confine siriano, abitato da circa 100.000 mila migranti, e l’immagine di due soldati russi che caricano un missile su un caccia bombardiere, ed è uno dei suoi lavori più rappresentativi già installato a Düsseldorf in 66 spazi pubblici, luogo ideale, visibile a tutti, che rappresentano la piattaforma dove discutere e indagare conflitti politici e sociali.  

Le opere si mostrano ancora fortemente attuali, affrontano conflitti concreti dedicandosi a questioni e problemi che perdurano nel tempo. La scritta che dà il nome all’opera, "Am Falschen Ort" (Nel posto sbagliato), è tratta dall’autobiografia di Edward W. Said, il padre del post-colonialismo. 
 

Haus der Kunst

Via Paolo Gili 4 - 90138 Palermo
Vedi mappa

eventi consigliati