TEATRO & CABARET

HomeEventiTeatro & Cabaret

"Scannasurice": al Teatro Libero una storia d'identità disgregata e napoletanità

  • #IncontroMano
  • Teatro Libero - Palermo
  • Dal 19 al 21 ottobre 2017
  • 21.15
  • 16 euro (intero), 11 euro (under 25)
  • Biglietti acquistabili direttamente al botteghino del teatro, da un'ora e mezza prima dell'inizio dello spettacolo. Per maggiori informazioni consultare il sito del Teatro Libero

Una scena di "Scannasurice"

Scritto da Enzo Moscato dopo il terremoto del 1980 a Napoli, "Scannasurice" è un testo complesso e intenso che porta sul palco del Teatro Libero di Palermo uno spettacolo da non perdere: l'appuntamento è da giovedì 19 a sabato 21 ottobre.

Prodotto da Teatro Licantropo, lo spettacolo è una sorta di discesa agli “inferi” di un personaggio dall’identità androgina, nell’ipogeo napoletano dove abita, all’interno di una stamberga, in compagnia dei topi e dei fantasmi delle leggende metropolitane partenopee.

Il personaggio fa la vita, “batte”, è originariamente un “femminiello” dei Quartieri Spagnoli, ma i femminielli di Enzo Moscato sono creature senza identità, quasi mitologiche. Per questo ne è interprete un’attrice che del personaggio esalta l’ambiguità e l’eccesso.

Sarà cieca Cassandra, angelo scacciato dal Paradiso, sarà maga, sarà icona grottesca e disperata, ma sempre poetica.

Teatro Libero

Piazza Marina - Salita Partanna - 90133 Palermo