Progetti & bandi

HomeInformagiovaniProgetti & bandi

Il Museo Salinas si apre alla città e mette a disposizione spazi a chi ha delle idee

"Salinas Culture Hub" si propone come spazio dove le attività culturali siano il risultato di un percorso partecipativo che nasce dalla messa in rete delle realtà del territorio

Balarm
La redazione
  • 29 novembre 2018

Museo archeologico "Antonino Salinas"

Un contenitore vuoto non ha ragione di esistere. Ma un contenitore pieno, vivo, vegeto, che spinga al confronto, allora sì. Ed è questa l'idea che sta alla base del nuovo progetto che vede insieme il Museo Salinas e CoopCulture (che cura servizi di accoglienza del museo archeologico): riempire di contenuti l’ambiente innovativo, di ultima generazione, che è stato apertro pochi mesi fa e in pochissimo tempo è diventato uno dei punti di incontro di Palermo.

Ma per fare questo e stilare un primo programma, il neonato "Salinas Culture Hub" vuole avviare un percorso partecipativo aperto. Ovvero, chiede a chi abbia un progetto e cerchi uno spazio, di partecipare ad una call pubblica.

Il Museo Salinas vuole proporsi come spazio nuovo dove le attività culturali siano il risultato di un percorso partecipativo che nasce dalla messa in rete delle realtà del territorio; un progetto sperimentale promosso direttamente dal Salinas e dedicato ai cittadini, alle associazioni, agli operatori e agli istituti culturali di Palermo, chiamati a progettare insieme, collaborare alla costruzione e alla promozione degli eventi.

Che dovranno essere organizzati in un calendario preciso, in maniera tale da non sovrapporsi tra loro o con altri progetti. Insomma, non più luoghi chiusi o spazi negati: "Salinas Culture Hub" abbatte ogni barriera, sia essa di luoghi, di generi, di stili, di concetti.

Per partecipare a "Salinas Culture Hub" è sufficiente partecipare agli Open Day di volta in volta organizzati, ma anche semplicemente compilare il formulario di iscrizione presente sul sito internet, e consegnarlo alla biglietteria del Culture Concept Store del Museo Salinas.

I progetti potranno riguardare arte; arti di strada; cibo; cinema; danza; formazione e mediazione; fotografia; lettura scrittura; musica; teatro. Saranno privilegiate proposte legate a storia e memoria, dialogo interculturale; integrazione e legalità. Gli eventi - pensati per massimo 150 partecipanti - si svolgeranno negli spazi del museo Salinas. CoopCulture coprirà i costi per la comunicazione, accoglienza, service e Siae.

articoli recenti