TEATRO

HomeNewsCulturaTeatro

A Palermo nasce un nuovo (e piccolo) teatro: Fonderia Grock e la sua "rassegna condivisa"

Nel cuore di Palermo è nato un nuovo spazio dedicato al teatro, al nuovo circo, al cinema, all’arte e alla formazione. Dieci spettacoli per tre diversi cartelloni

Federica Cortegiani
Giornalista pubblicista
  • 19 febbraio 2024

Andrea Saitta e Giorgio Cannata sul palco della Fonderia Grock

Un nuovo teatro al centro di Palermo.

Nel cuore del capoluogo siciliano, alle spalle di piazza San Domenico e a pochi passi dalla Cala, è appena nato un nuovo luogo dedicato alla cultura e all'arte.

Uno spazio interdisciplinare di condivisione, creazione e azione che si prepara ad ospitare una bella rassegna con spettacoli che spaziano dal nuovo circo al teatro contemporaneo e corsi di formazione e workshop di recitazione teatrale e cinematografica.

Parliamo del Piccolo Teatro Fonderia Grock, nato da un'idea di Andrea Saitta, regista, drammaturgo, attore e cantante siciliano che ha diretto l'Atelier Bugigattolo di Palermo e diverse compagnie teatrali, tra cui la Compagnia Décalé, e da Giorgio Cannata, mimo, acrobata e clown teatrale, che ne ha sposato il progetto.

Si chiama Fonderia perché l'edificio che ospita il Piccolo Teatro era appunto un'ex fonderia ed è stata dedicata a Grock, nome d'arte del famoso circense svizzero degli anni Venti, Charles Adrien Wettach, considerato il più grande clown dei suoi tempi.
Adv
Si tratta di un piccolo spazio di appena 80 metri quadrati, con circa 45 posti a sedere, pronto ad accogliere a braccia aperte il pubblico con spettacoli originali e a formare aspiranti attori e professionisti con corsi di formazione di teatro fisico e acrobatica, workshop cinematografici, lezioni di danza e tante altre novità.

Fin dalla sua inaugurazione, avvenuta l'11 novembre 2023, la piccola creatura di Andrea e Giorgio si è posta l’obiettivo di creare una direzione artistica democratica e condivisa con il pubblico, scardinando le vecchie dinamiche dei grandi teatri.

È nata così la "Rassegna Condivisa", in scena dal 23 marzo al 15 giugno.

Una rassegna che al suo interno include tre cartelloni (Teatro - Nuovo Circo e Soli) che ospitano i 10 spettacoli proposti dallo staff del teatro e selezionati dal pubblico attraverso una votazione pubblica e democratica.

«Vogliamo ringraziare tutti gli artisti che hanno creduto nel nostro giovane progetto e hanno scommesso insieme a noi nella cultura dal basso - dicono Andrea e Giorgio - e tutto il pubblico che ha scelto con noi gli spettacoli. Ringraziamo inoltre la rete "Latitudini" per il sostegno e Noemi Quattrocchi per lo splendido artwork.

Ora non resta che riempire questo spazio e godere di tanta bellezza insieme, come atto collettivo, ancora una volta seduti di fronte il palcoscenico. Vi aspettiamo numerosi».

Dieci titoli per entrare nel mondo di dieci visioni e poetiche diverse. Gli spettacoli vanno in scena il sabato alle 21.15 e sono suddivisi in tre cartelloni nel segno dell'inclusività.

VIV* è il cartellone dedicato al teatro contemporaneo che mette in scena una nuova poetica dove il teatro della parola si trasforma in teatro dell'azione fisica, del gesto, dell'emozione interpretativa.

Il cartellone denominato SOL* è caratterizzato da spettacolI in cui c'è in scena un solo attore. E infine il cartellone LUMINARI*, dedicato agli spettacoli del circo del futuro, un nuovo modo di fare circo in chiave contemporanea.

INFO BIGLIETTI E ABBONAMENTI
Il biglietto per l'ingresso singolo è di 10 euro, mentre il ridotto a coppia (minimo 2 biglietti) è di 8 euro.

L'abbonamento a 10 spettacoli ha un costo di 75 euro, mentre l'abbonamento a 5 spettacoli è di 40 euro. I biglietti e gli abbonamenti si possono acquistare nella biglietteria del teatro (in vicolo Cassarelli 20), aperta dal lunedì al venerdì, dalle 16.00 alle 19.00.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito web del teatro, restare aggiornati sui canali social della Fonderia Grock (pagina Facebook e profilo Instagram) oppure chiamare i numeri 329 588 2033 (Andrea) o 331 8912842‬ (Giorgio).

IL CALENDARIO DEGLI SPETTACOLI
VIV* - Il contemporaneo e altre declinazioni
Sabato 6 aprile - "Dame Barbablù" (regia Filippo Ilardo, compagnia dell'Arpa)
Sabato 11 maggio - "Il Rogo" (regia Enrica Volponi Spena, compagnia Otoa e Casa Teatro)
Sabato 25 maggio - "Raccontami Shakespeare" (regia Andrea Cioffi, compagnia teatrale Cercamond)

SOL* - Singoli che diventano moltitudini
Sabato 23 marzo - "Il ballerino e l'ideale", di e con Simone Faloppa
Sabato 27 aprile - "Vicks, sì proprio la pomata", di e con Elisabetta Dini
Sabato 4 maggio - "Radici", di e con Antonio Anzilotti De Nitto
Sabato 18 maggio - "Alice no", di e con Sofia Pauly
Sabato 15 giugno - "Sudare", di e con Alessandra Cassina

LUMINARI* - Il circo del futuro
Sabato 13 aprile - "Tenderloin elephant" (compagnia Decalè / compagnia Duo Minuti)
Sabato 1 giugno - "Mania-c" (compagnia Cie Nonni's)
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI