MOBILITÀ

HomeMagazineTerritorio

A Palermo viaggiare in bus non è mai stato così facile: Google Maps informa sui ritardi

Si potrà sapere se arriverà in ritardo e di quanto, così da essere consapevoli dei tempi di spostamento in base alle condizioni del traffico lungo il vostro tragitto

Balarm
La redazione
  • 2 luglio 2019

Un bus dell'Amat a Palermo

Non sarebbe bello pianificare un viaggio in autobus senza perdere ore di tempo in attesa anche a Palermo? Grazie a Google Maps adesso dovrebbe essere possibile, infatti, c'è una nuova funzionalità per aiutare gli utenti che informa sui ritardi degli autobus dovuti al traffico veicolare nelle città di Napoli, Palermo, Trieste e Venezia, il servizio dà anche le previsioni sull'affollamento dei mezzi pubblici nelle cittò di Roma, Milano, Torino, Padova, Firenze, Bologna e Verona.

Prendere i mezzi pubblici è uno dei modi migliori per spostarsi in città. Non solo è un sistema efficiente ed economico, ma non dovendo tenere le mani sul volante, consente di rilassarsi e magari leggere un libro. Purtroppo, ritardi inaspettati o veicoli sovraffollati possono rapidamente trasformare un'esperienza potenzialmente godibile in una sofferenza.

Con questa nuova opzione Google informa dei ritardi dei bus, si potrà sapere se arriverà in ritardo e di quanto, così da essere consapevoli dei tempi di spostamento in base alle condizioni del traffico lungo il vostro tragitto. Si potranno anche vedere sulla mappa dove si trovano i rallentamenti, così da sapere cosa vi aspetta ancora prima di salire sull'autobus. Le informazioni saranno disponibili su oltre 200 città a livello mondiale e saranno disponibili sia sui dispositivi iOS che Android.

articoli recenti