MOBILITÁ

HomeMagazineTerritorio

Autovelox nascosti a Palermo e sulle Statali: e stavolta Telegram non vi salverà

Autovelox invisibili sulla strada statale Palermo - Sciacca: si chiamano "scout speed" e sono attivi dalla fine di marzo ma non è tutto, dal 4 aprile ce ne saranno altri

Balarm
La redazione
  • 30 marzo 2018

Per contrastare l'alta velocità ed evitare incidenti ecco che sulla strada statale 624 (la Palermo-Sciacca) sono stati posizionati gli scout speed: gli autovelox "invisibili" nascosti dentro un’automobile dei vigili, non parcheggiata ma in movimento.

Già nella prima giornata di attività sono stati beccati cinquanta automobilisti a cui sono stati fatti altrettanti verbali.

Questi sulla statale sono entrati in funzione l'ultima settimana di marzo e si trovano nel tratto compreso tra gli svincoli di Piana degli Albanesi e San Cipirello però ce ne saranno altri che si attiveranno a partire da mercoledì 4 aprile.

La differenza con gli autovelox normali è che per gli scout speed non c'è nessun obbligo di segnalazione preventiva che segnali ai guidatori la telecamera all'interno dell'auto della polizia, che poiè un'altra differenza visto che gli autovelox normali sono installati su dei trepiedi.

Lo scout speed sta all'altezza dello specchietto retrovisore sul parabrezza dell'auto della polizia ed è in grado di rilevare la velocità delle macchine in circolazione sia sulla stessa carreggiata (sia avanti che dietro) che in quella opposta.

Se l’automobilista supera i limiti di velocità scatta la contravvenzione, l’auto multata non deve essere fermata dalla polizia e non c'è l’obbligo di contestazione immediata con un secondo posto di blocco.

Gli automobilisti dovranno allora stare attenti perché non ci sarà più il cartello che li avverte della presenza dell'autovelox e non solo: il nuovo sistema usato rende inutili tutti i navigatori satellitari e le app sui telefonini che vi avvertono, parliamo sempre della presenza degli autovelox.

In ogni caso ecco le multe: occhio agli eccessi di velocità perché per chi supera il limite di dieci chilometri orari è prevista una multa di 41 euro. Tra gli 11 e i 40 chilometri orari oltre il limite saliamo a 169 euro e in più c'è la decurtazione di tre punti dalla patente.

Tra i 40 e i 60 chilometri orari oltre il limite la multa è di 531 euro e decurtazione di sei punti e, infine, superando il limite di oltre 60 chilometri orari la multa di 828 euro e i punti tolti dalla patente dieci ma non è finita: c'è la sospensione della patente da sei mesi a un anno.

Anche di notte: con un sistema a infrarossi lo scout speed può rilevare la velocità anche durante la notte e al pari di tutti gli autovelox mobili è soggetto all'obbligo di periodica taratura, Che significa? Che l'automobilista multato può richiedere, prima di effettuare ricorso, che l’amministrazione produca il certificato di taratura, in mancanza del quale la multa viene considerata nulla.

articoli recenti