RICETTE

HomeMagazineFoodRicette

Colorata, profumata e dal gusto irresistibile: la peperonata messinese prende per la gola

Un contorno ricco e saporito per un'esplosione di gusto: la peperonata alla messinese è un piatto vegetariano tipico dell'estate e facile da preparare

Balarm
La redazione
  • 1 giugno 2020

Peperonata alla messinese

I sapori mediterranei di peperoni, melanzane, patate, pomodoro, olive e capperi si fondono nella Peperonata alla Messinese, un contorno ricco e saporito esaltato ancora di più dall'utilizzo dell'aceto.

Una vera bomba della cucina siciliana, da prepararsi rigorosamente con qualche ora di anticipo e da gustare fredda, accompagnata da un bel pane casareccio, magari fatto con la farina di tumminia siciliana e ricoperto di semi di sesamo.

Realizzare questo piatto vegetariano e vegano è davvero semplice.

Per preparare la Peperonata alla Messinese occorrono i seguenti ingredienti:

- 1 kg di patate;
- 2 peperoni grandi;
- 1 melanzana di media grandezza;
- 1 cipolla;
- basilico;
- Concentrato di pomodoro;
- Capperi;
- Olive bianche;
- Aceto;
- Sale;
- Pepe.

Procedimento:

Pulite le melanzane eliminando la parte finale e quella iniziale, lavatele e tagliatele a metà (in lunghezza) a fette non troppo sottili: salatele leggermente e mettetele in uno scolapasta, coperte e con un peso sopra, in modo che perdano un po' di acqua di vegetazione.

Lavate bene le patate, pelatele, tagliatele a metà e poi a spicchi. Pulite le cipolle e affettatele, anche in questo caso a fette non troppo sottili.

Friggete separatamente le patate, i peperoni e le melanzane. Soffriggete in una padella grande la cipolla e aggiungete il concentrato di pomodoro. Dopo una decina di minuti, aggiungete il resto degli ingredienti soffritti.

Unite abbondante basilico, sale capperi e olive. Mescolate tutto e aggiungete alla fine l'aceto facendo sfumare. Fate raffreddare e portate in tavola.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI