SPIAGGE

HomeMagazineSocietàAmbiente

Come una perla lungo la costa: così è pronta a rinascere la spiaggia di Eraclea Minoa

Va a passi spediti il piano regionale per il recupero della spiaggia in provincia di Agrigento: nuova sabbia per frenare l'erosione che "mangia" 13 metri di costa l'anno

Dario La Rosa
Giornalista
  • 6 febbraio 2020

La spiaggia di Eraclea Minoa (foto Regione Siciliana)

Come una perla racchiusa e nascosta nel suo guscio, così la spiaggia di Eraclea Minoa era, fino a qualche tempo fa, un luogo di pura magia da vivere in Sicilia. Bastava portarsi dietro una tenda e piantarla tra i pini bagnati dall'acqua di mare per vivere un sogno come quello caraibico.

La spiaggia era lì, come una musa, con la sua acqua gelida e la sua bellezza senza tempo. Una cartolina in cui tuffarsi per vivere un weekend da sogno praticamente a costo zero.

Non fosse stato per l'erosione costiera, saremmo ancora lì a preparare il prossimo zaino per qualche notte d'estate da vivere sotto quel cielo stellato e all'ombra dei pini. Magari un piccolo falò (quando si poteva fare) e poi un tuffo a mezzanotte o alle prime luci dell'alba.

Ma c'è una speranza pronta a far vivere nuovamente quel sogno: un piano regionale per il recupero della spiaggia in provincia di Agrigento.

L'Ufficio contro il dissesto idrogeologico ha infatti affidato le analisi sulla sabbia da estrarre dal porto di Siculiana Marina e che dovrà essere utilizzata per ripristinare il litorale dell'Agrigentino. Si tratta di un passaggio indispensabile per dare il via libera ai lavori di dragaggio e, quindi, al ripascimento della spiaggia che - è stato calcolato - arretra ogni anno di circa 13 metri.

Tutto sembra far ben sperare. La caratterizzazione dei sedimenti marini, che dovrà ricevere il benestare dalla commissione Via/Vas dell'assessorato del Territorio e ambiente, non sembra comunque un ostacolo: in passato, per ben due volte - nel 2008 e nel 20017 - le analisi hanno sancito l’assenza di tossicità e la compatibilità con le caratteristiche fisiche della sabbia del litorale di Eraclea Minoa.

Le risorse stanziate ammontano ad oltre quattro milioni di euro e l'intervento prevede anche la realizzazione di tre pennelli a mare costituiti da massi ciclopici.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI