AMBIENTE

HomeMagazineSocietàAmbiente

Comprami, io sono in vendita: l'Isola delle Femmine che nessuno vuole possedere

Un anno fa usciva l'annuncio - a cui molti non hanno creduto - della vendita di Isola delle Femmine, isoletta dell'omonimo Comune e appartenente a privati

Balarm
La redazione
  • 26 settembre 2018

L'isola delle Femmine in Sicilia (foto Salvo Ferraro)

"Isola delle Femmine in vendita": iniziava così l'annuncio shock che l'anno scorso ha scatenato non poche perplessità nel mondo del web e non solo (leggi qui di quando ne abbiamo parlato).

L'isola, interessante dal punto di vista ambientale ma anche storico (se ti va di sapere qualcosa di più sull'isola e sulla borgata ecco un video fatto con il drone) era stata messa in vendita al costo di tre milioni e mezzo di euro e la notizia è che adesso il prezzo scende, e parecchio.

A distanza di un anno ecco che diventa trattabile da uno a tre milioni: un modo sbrigativo di concludere l’affare.

L'annuncio è ancora lì e chissà per quanto tempo sarà ancora lì, sulla home page del sito web della Romolini Immobiliare, agenzia toscana che si occupa di residenze storiche.

Chiunque decida di acquistarla sarà obbligato a rispettare i vincoli ambientali presenti: i 15 ettari di terra che affiorano dal mare sono infatti Riserva naturale orientata istituita dalla Regione Siciliana nel 1997 e gestita dalla Lipu.

Presente sullisola anche la torre, cinquecentesca, progettata da Camillo Camilliani, figlio dell'architetto fiorentino che realizzò a Palermo la splendida fontana di Piazza Pretoria, e danneggiata nel '43 dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Intanto, come ha confermato il titolare dell'agenzia Romolini, c’è stato un imprenditore siciliano del settore alimentare molto vicino all’acquisto.

Ma anche un gruppo da Hong Kong che aveva in mente di costruire un grattacielo sull’isola e un altro signore di origine siciliana, ma che vive in Australia, che voleva comprarla per avere una proprietà nella sua terra d’origine.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE