BANDI E OPPORTUNITÀ

HomeInformagiovaniBandi e opportunità

Concorso in polizia per l'assunzione di 1188 allievi agenti: come partecipare ed entro quando

Il ministero dell'Interno ha indetto un concorso pubblico per l'assunzione di allievi agenti della Polizia di Stato. C'è tempo fino al 3 novembre, ecco i dettagli e le informazioni per candidarsi

Balarm
La redazione
  • 7 ottobre 2022

Il ministero dell'Interno ha indetto un concorso pubblico per l'assunzione di 1.188 allievi agenti della polizia di Stato. È rivolto ai cittadini italiani in possesso dei requisiti ed è stato pubblicato sulla gazzetta Ufficiale. C'è tempo sino al 3 novembre per presentare la domanda.

Chi può partecipare: i requisiti
Possono presentare domanda di partecipazione al concorso pubblico tutti coloro che hanno i seguenti requisiti: cittadinanza italiana; aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 26° anno di età. Quest’ultimo limite e’ elevato, fino ad un massimo di tre anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai candidati.

Possesso del diploma di istruzione secondaria di II grado o equipollente che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario, fatta salva la possibilità di conseguirlo entro la data di svolgimento della prova d’esame;
Adv
efficienza fisica e idoneità fisica, psichica ed attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica. I requisiti di idoneità fisica, psichica ed attitudinale si considerano in possesso dei candidati esclusivamente qualora sussistenti integralmente al momento dello svolgimento dei rispettivi accertamenti; l’eventuale acquisizione dei requisiti in un momento successivo non rileva ai fini dell’idoneità.

Non sono ammessi al concorso coloro che sono stati, per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica, espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, ovvero destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, nonchè coloro che hanno riportato condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale, o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi.

Come si svolgerà il concorso: le prove
Il concorso si articolerà in più prove: una preselettiva, accertamenti dell'efficienza fisica, attitudinale, psico-fisica, attitudinale, una prova scritta e una orale.

Il mancato superamento della prova d'esame scritta o di efficienza fisica o di uno degli accertamenti previsti comporta l'esclusione dal concorso.

Come presentare la domanda di partecipazione

La domanda deve essere compilata e trasmessa entro il 3 novembre in via telematica utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile sul sito della Polizia di Stato (dove si dovrà cliccare poi sulla sezione “Concorso pubblico”). Il candidato potra’ accedere attraverso i seguenti strumenti di autenticazione:

- Sistema pubblico di identita’ digitale (SPID), con le relative credenziali (username e password)

- Sistema di identificazione digitale con l’impiego della CIE (Carta di identità elettronica), rilasciata dal comune di residenza.

QUI trovate il bando completo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, con tutte le info necessarie.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI