SCUOLA E UNIVERSITÀ

HomeFormazioneScuola e Università

Da Palermo si aprono le porte per Oxford: la (prima) scuola che crea i cittadini del mondo

Una realtà che ha realizzato il sogno di una Palermo multiculturale e che mette al centro del proprio metodo educativo la realizzazione dei propri ragazzi. Questo è Keynes Institute

Balarm
La redazione
  • 13 gennaio 2023

Un luogo ricco di storia in cui si respira aria internazionale come in un vero campus inglese. Una scuola in cui è possibile ottenere un "tappeto rosso" per l'accesso diretto alle più importanti università del mondo.

A Palermo c'è una scuola che è anche un'immensa oasi verde, in cui i bambini, gli adolescenti e i giovani adulti, sono posti al centro di tutto e la cui felicità e piena realizzazione sono gli obiettivi principali di chi lavora intorno a loro.

Parliamo del Keynes Institute - figlio di una lunga esperienza nel campo dell'istruzione e della formazione linguistica in Sicilia - che ha trovato un perfetto punto di incontro con la Congregazione Ancelle del Sacro Cuore di Gesù, a Palermo dal 1919.

Le iscrizioni all'anno accademico 2023/2024 sono aperte fino al 30 gennaio 2023. Per conoscere la procedura di iscrizione nei dettagli basta contattare la struttura chiamando ai numeri 091 7784123 o al numero Whatsapp 393 9255534 oppure visitare il sito web della scuola o la pagina Facebook dell'istituto.
Adv
Chi ha già scelto la sua scuola ma ha cambiato idea e vuole modificare il proprio indirizzo di studio, dunque può presentare la domanda all'Istituto Keynes e chiedere il cambio fino ai primi mesi del 2023.

Non è un caso che l'antica tradizione delle Ancelle ha incontrato la filosofia di pensiero di John Maynard Keynes, il grande economista britannico e padre della macroeconomica a cui è intitolata la scuola.

«Keynes è stato un personaggio eccezionale - spiega il Direttore della scuola -. Fu lui ad inizio del 1900 a creare un rinnovamento culturale, sociale ed economico che dall'Inghilterra si è espanso in tutto mondo.

Egli affrontava l'economia con le armi della psicologia e una profonda conoscenza delle persone, per cui considerava sempre la variabile umana e comportamentale. Fu il primo ad approcciarsi all'economia mettendo l'uomo al centro di essa».

L'approccio educativo della scuola - che ha sede nella prestigiosa struttura di via Marchese Ugo 6 - si basa proprio su questa filosofia di pensiero: porre ogni studente al centro di tutto, individuandone il talento e sviluppandolo per portare tutti alla piena realizzazione di sé, sia professionale che personale.

Rendere i ragazzi realizzati e pienamente consapevoli di ciò che possono fare, significa "creare" persone felici che hanno i piedi ben saldi in Sicilia e lo sguardo aperto e rivolto verso al mondo.

Ecco perché al Keynes Institute si studia la lingua inglese sin dalla tenera età per un numero di ore ben più grande delle altre scuole, ma si studiano anche l'arabo, il francese, lo spagnolo. Si svolgono attività extracurriculari, ci sono classi con un numero di alunni per una didattica personalizzata.

Non solo. L'istituto offre un percorso di formazione completo che dall'asilo nido passa alla scuola dell’infanzia, fino alla scuola primaria e secondaria (la scuola media e il liceo linguistico), consentendo agli alunni da 0 a 18 anni di vivere un'esperienza scolastica bilingue immersi in un enorme spazio verde.

E c'è di più.

Da quest'anno il Keynes Instute è la prima (e al momento unica) scuola in Italia in cui è possibile ottenere il diploma britannico (A-Levels): ossia un doppio diploma di maturità che permette di accedere alle più importanti università al mondo.

Significa entrare ad esempio alla London School of Economics (LSE), o alla University College London (UCL), oltre che alle più famose Cambridge e Oxford University. Un'opportunità ottenuta grazie alla rete "The City of London Freemen’s School Global", una rete di 5 scuole d’eccellenza nel mondo e in cui l'istituto palermitano è l'unico a rappresentare l'Italia.

Completano il quadro di questa realtà che, nel suo piccolo, ha realizzato il sogno di una Palermo multiculturale e multietnica, uno staff di docenti giovani (molti trentenni) e a maggioranza femminile (l'88% dello staff composto da donne) che lavora in sinergia per il benessere e la piena realizzazione dei ragazzi.

Frequentare una scuola bilingue sin dalla tenera età, infatti, consente di acquisire strumenti necessari per operare al meglio in contesti internazionali.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI