STORIE

HomeMagazineSocietàStorie

Fa tornare chi era andato via: a Palermo c'è un'isola felice che scommette sulla Sicilia

Nell'Isola da cui tutti "scappano" c'è invece chi decide di rimanere dimostrando, con i fatti, che le grandi imprese si possono compiere anche in Sicilia. Vi raccontiamo di cosa si tratta

Federica Cortegiani
Giornalista pubblicista
  • 29 novembre 2021

I partner di IM*MEDIA da sinistra: Marco Mineo "Head of Finance, Legal & HR"; Pasquale (Pillo) Esposito Lavina "CEO"; Giorgio Scavuzzo "Head of IT"; Antonio Giambanco "Creative Director"

«Non è vero che in Sicilia non c'è lavoro. Non è vero che a Palermo non ci sono risorse e opportunità di crescita. E non è vero che non si può rimanere (o tornare) a lavorare nella propria città per investire su se stessi e nel territorio».

Al contrario, nell'Isola da cui tutti "scappano" si percepisce e si tocca con mano un grande fermento imprenditoriale che sembra stia risvegliando in numerose aziende d'eccellenza e anche nei piccoli imprenditori quella voglia di farsi conoscere e di avere ambizioni sul mercato locale e nazionale.

Ne è convinto - e i fatti parlano da soli - Pasquale Esposito Lavina, co-founder di IM*MEDIA, la digital agency siciliana con sedi a Palermo, Milano e Firenze, una delle prime aziende che ha creduto nella possibilità di realizzarsi e di investire rimanendo nella propria città.

Una vera e propria "isola felice" che esiste a Palermo da ben 26 anni, che andando controcorrente rispetto ai tempi non proprio felici in cui viviamo (pandemia inclusa), ha sempre lavorato senza cercare quotidianamente i riflettori, dimostrando con i fatti che le grandi imprese si possono compiere anche in Sicilia.



Una sensazione che si vive non appena si varca il cancello d'ingresso dell'azienda. Bastano pochi metri per essere catapultati in una dimensione "altra", per la quale neanche ti sembra di essere più a Palermo.

IM*MEDIA, infatti ha da poco trasferito i suoi uffici nel cuore del centro storico di Palermo, a due passi da via Roma e più precisamente in via Gagini, tra i vicoli alle spalle della Rinascente, dove un tempo sorgeva il magazzino della cartoleria Bellotti.

Per arrivare in questa oasi di creatività e di tranquillità si attraversa un parcheggio privato, pochi passi a piedi e ci si trova circondati dal silenzio, immersi in quello che rimane ancora della rigogliosa Conca d'oro di Palermo.

Un giardino con alberi di arance, mandarini e loti è il "comitato d’accoglienza" per la grande struttura a vetri, trasparente e aperta. Un luogo a misura di lavoratore realizzato in collaborazione con lo studio Ruffino Associati. Al suo interno, infatti, non ci sono stanze e non c'è nemmeno il classico open space.

Ci sono piuttosto degli spazi suddivisi da grandi vetrate con una serie di postazioni al loro interno. Ogni "cubo" è un reparto lavorativo dell'azienda, tutti sono in comunicazione costante gli uni con gli altri.

In ogni reparto troviamo un gruppo di professionisti le cui qualifiche non sono tipiche della nostra terra. Ci sono i designer, i project manager, i front e back developer, e ancora i social media strategist e i seo specialist.

Una suddivisione che ha il sapore della condivisione in ogni suo angolo. Tutto intorno, infatti, lo spazio comune è dedicato alla socialità e al relax. C’è l’angolo bar dove – mi assicurano - «le birre non mancano mai» e poi c’è il giardino, luogo di colazioni, pranzi e di momenti di convivialità tra un briefing e l’altro.

Insomma si respira quell'aria di "casa" tipica di una comitiva di amici, ma c’è anche quella classica atmosfera che tutti noi immaginiamo quando pensiamo alle grandi agenzie di comunicazione milanesi o del Nord Europa.

E questo traspare tanto dall’ambiente - a cui non a caso è stato dedicato un video - quanto e soprattutto dalla viva voce di chi in questo luogo ci lavora ogni giorno.

Lo staff di IM*MEDIA oggi è composto da più di 40 professionisti specializzati, di cui quasi la metà sono donne, e con un'età media di 35 anni. E il bello è che si tratta per la maggior parte di professionisti siciliani. Alcuni sono qui da sempre, altri sono tornati dopo esperienze di lavoro all'estero e in Italia, altri ancora hanno deciso di rimanere pur avendo - grazie alla propria professionalità - importanti alternative fuori dalla Sicilia.

Quello di Mirko Di Gregoli è il caso di rientro per eccellenza. Dopo dieci anni di esperienza a Torino come account manager del Gruppo Armando Testa, Mirko ha scelto IM*MEDIA per tornare a Palermo e proseguire la sua crescita nella sua città, a conferma della “carica attrattiva” del Sud nel settore del marketing e della comunicazione.

Ma i casi di ritorno sono tanti. C'è Salvatore Ducato che da Milano è rientrato a Palermo, c'è Ninni, programmatrice tornata nella sua città dopo il lavoro a Roma o ancora Nicolò che dopo anni di consulenza per un’importante azienda di sviluppo software decide di ritornare insieme alla sua famiglia.

«Il lockdown, grazie alle possibilità offerte dallo smart working, ci ha confermato che lavorare al Sud si traduce in un vantaggio competitivo fortissimo», spiega il cofondatore Pasquale Esposito Lavina che oggi guarda proprio alle opportunità locali del territorio dove negli ultimi 15 anni si è sviluppata una forte domanda da parte delle piccole imprese.

È quasi un percorso al contrario quello fatto da IM*MEDIA in questi anni. Oggi, con più di 50 clienti in tutta Italia del calibro di Leasys Rent (brand del gruppo Stellantis), Felce Azzurra, Vileda Italia, CairoRcs Media, Prysmian Electronics - che da anni si affidano alla qualità del suo lavoro - l'azienda rivolge lo sguardo sulla Sicilia che, a sua volta, prende finalmente coscienza dell’importanza di essere presenti online.

Dai social media alle app, dalle piattaforme e-commerce al Performance Marketing per le aziende, forse non tutti sanno che tra i nuovi servizi di IM*MEDIA c'è anche Easy, il servizio dedicato ai professionisti e alle piccole imprese che vogliono farsi conoscere.

Dalla progettazione del sito web alla gestione dei social, passando anche dal disegno del logo, il servizio mette a disposizione una serie di soluzioni "low cost" che puntano a far crescere la propria attività sul web, con la qualità e le competenze di un’agenzia specializzata che rimane nel lungo termine al fianco dell'impresa.

«Riusciamo così a garantire qualità ottimizzando il lavoro e adattandolo alle esigenze del piccolo imprenditore - spiega Esposito Lavina. - Fiducia, tempi brevi e risultati concreti sono i nostri punti fermi che mettiamo a disposizione di tutti. Agricoltori, artigiani, avvocati, medici ma anche associazioni e istituti sono alcuni dei progetti che abbiamo seguito, ai quali abbiamo affidato un team specializzato per dare loro la stessa qualità offerta ai grandi brand, ma a prezzi ridotti».

Insomma finalmente IM*MEDIA si apre anche al mercato locale, chissà che non possa essere di concreto supporto al tessuto imprenditoriale regionale.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE