LIBRI

HomeMagazineCulturaLibri

"Giornalisti nel Metaverso": da Palermo una guida per cronisti, tra social e fake news

Il libro del giornalista Giovanni Villino ripercorre le tappe di una delle maggiori "invenzioni" degli ultimi 100 anni: internet. Un'analisi che investe l'editoria

Balarm
La redazione
  • 8 agosto 2022

Il volume "Giornalisti nel Metaverso" di Giovanni Villino

Una sfida con tante incognite ma con spazi importanti e opportunità con cui è bene confrontarsi. Il giornalismo nell’era della realtà aumentata, del virtuale e degli ologrammi.

Il volume "Giornalisti nel Metaverso" nasce con l’intento di introdurre ai nuovi mondi dell’informazione un libro scritto da Giovanni Villino, giornalista professionista, redattore di Tgs e direttore responsabile di Redat24.com.

Il volume, edito da Independently published, è disponibile sulla piattaforma Amazon.com. Una guida per cronisti e redattori sul nuovo modo di intendere e vivere la Rete. Ma non solo.

Nel libro viene fatto anche il punto sullo stato attuale dell’editoria e sullo sviluppo del web: dalla nascita della Rete all’annuncio di Mark Zuckerberg.

"Giornalisti nel Metaverso" ripercorre le tappe di una tra le più importanti "invenzioni" degli ultimi cento anni: l’infrastruttura Internet.

Un’analisi ad ampio raggio che investe anche l’editoria, alle prese con una crisi che non ha precedenti. Si fanno i conti con i processi di disintermediazione, favoriti dai social media e dalla Rete in genere, così come al dilagare delle fake news.
Adv
Come preservare il ruolo e la funzione del giornalismo nella società digitale? All’interno del volume ci sono riflessioni e spunti ma anche la possibilità di un’interazione grazie alla piattaforma Metaversojournalism.com.

Su questo sito sarà allestito un laboratorio virtuale di giornalismo nel Metaverso. Interviste, confronti, forum e live chat per dare un aggiornamento continuo ad un ambito in evoluzione.

«Ho realizzato – afferma Giovanni Villino - questa guida per dare un supporto cartaceo e digitale ai tanti colleghi che ancora poco hanno approfondito le dinamiche della nuova realtà virtuale e guardano con legittimo sospetto ai nuovi mondi dell’informazione. Non cambia il ruolo del giornalismo, così come il modus operandi del giornalista.

Ci sono, tuttavia, strumenti innovativi, competenze e specializzazioni che non possono essere ignorate. Ci sono ambiti su cui occorre puntare l’attenzione, come, ad esempio, l’Intelligenza artificiale e le sue applicazioni in ambito editoriale.

Questo e tanto altro viene sviluppato nel volume e nella piattaforma di prossima attivazione, Metaversojournalism.com».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE