ATTUALITÀ

HomeMagazineSocietàAttualità

Il caffè è gratis per medici e infermieri: Morettino supporta il personale sanitario

In questi difficili giorni, in cui la Sicilia è alle prese con una recrudescenza dei contagi, l’impegno della torrefazione continua con il supporto anche alla campagna vaccinale

Balarm
La redazione
  • 26 aprile 2021

Andrea Morettino

Sostenere la difficile quotidianità di medici, infermieri e personale sanitario impegnato nella battaglia al Covid e nella campagna vaccinale, dando loro la carica e l’energia attraverso il caffè, simbolo di condivisione ed amicizia.

Morettino, storica torrefazione siciliana che ha da poco compiuto i cento anni di vita, dall’inizio dell’emergenza sanitaria a oggi ha offerto migliaia di caffè al personale sanitario, attraverso costanti consegne a tutti i principali ospedali della Sicilia e di alcune città del resto d’Italia.

In questi difficili giorni, in cui la Sicilia è alle prese con una recrudescenza dei contagi, l’impegno della torrefazione continua con il supporto anche alla campagna vaccinale, grazie all’inclusione anche degli Hub della Fiera del Mediterraneo e del Policlinico Giaccone di Palermo nel circuito dei centri sanitari coinvolti nell’iniziativa.

«Morettino ha sempre mostrato l’orgoglio di esserci per Palermo. E oggi più che mai sentiamo il bisogno di mostrare l’amore per la città ed i suoi figli – racconta Andrea Morettino - Tante sono le iniziative di natura sociale portate avanti dall’inizio della pandemia, con piccoli gesti di umanità verso chi impegnato da mesi in prima linea nella battaglia al virus».

«Da ormai cento anni – prosegue Morettino - il nostro caffè accompagna la quotidianità dei siciliani, nei loro risvegli, nei momenti di svago o nelle abitudini lavorative. Oggi, in una fase ancora molto critica, questa iniziativa ci sembra la naturale prosecuzione del nostro lungo percorso imprenditoriale per la città e con la città».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI