CURIOSITÀ

HomeMagazineFoodCuriosità

Il cannolo più lungo del mondo è quello di Caltanissetta: oltre 21 metri di "meravigghia"

La partecipazione al record mondiale era stato autorizzato da Londra, sede ufficiale del Guinness World Record. La città nissena supera il record precedente che era di "soli" 5 metri

Balarm
La redazione
  • 12 settembre 2022

Sono arrivati da tutta la Sicilia, anzi da tutta Italia, cuochi e pasticceri per realizzare un'opera di alta ingegneria dolciaria da Guinnes dei primati, capitanati dallo chef Lillo Defraia. E ci sono riusciti, superado di gran lunga il record precedente che era di 5 metri.

Il cannolo dei record è quello di Caltanissetta ed è lungo 21 metri e 43 centimetri. È stato farcito con settecento chili di ricotta. La partecipazione al record mondiale era stato autorizzato da Londra, sede ufficiale del Guinness World Records,

«Lavorare insieme significa vincere insieme - si legge sui social degli chef siciliani che hanno partecipato alla competizione -. Abbiamo raggiunto sempre grandi obiettivi lavorando insieme e questo perché sappiamo come sostenerci e motivarci a vicenda. Spero che nella mia vita avrò la fortuna di incontrare ancora una squadra unita come la nostra. Buona fortuna a tutti voi.»

Il super cannolo è stato poi distribuito (gratuitamente) al pubblico. La parte restante del cannolo è stata messa a disposizione di enti benefici, nel rispetto delle disposizioni di legge in tema di sicurezza alimentare.

Le giornate che hanno preceduta la gara sono state anche un momento di confronto con le categorie produttive in vista dei lavori per la definizione della De.Co (denominazione comunale “Cannolo di Caltanissetta”) ed esportazione del prodotto in Europa e nel mondo.

Il cannolo rappresenta infatti la cultura e le tradizioni del territorio nisseno. La sua origine sarebbe proprio nissena ed appartiene alla tradizione dolciaria conventuale. Così insieme ai tradizionali dolci nisseni, quali il torrone, il rollò, le crocette e le spinesante, anche il cannolo consolida la ricca tradizione dolciaria della città.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

LE FOTO PIÙ VISTE DEL MESE