IDEE

HomeMagazineLifestyle

Il logo della discordia: scelto dall'Università di Palermo, non piace agli addetti ai lavori

La luna dentro il nove, un razzo, l'arcobaleno: il logo dell'anno 2019 dell'Università di Palermo non è gradito da grafici e creativi che già si scatenano sui social

Balarm
La redazione
  • 1 febbraio 2019

Il logo scelto da Unipa per l'anno 2019

A parte i riferimenti al Palermo Pride e immagini di unicorni volanti che lasciano scie arcobaleno, i commenti che gli utenti facebook fanno del logo scelto da UniPa per il 2019 non sono complimentosi.

Anzi: c'è chi chiede il commento di professori, architetti e accademici ma pure "ai prof che si occupano di semiotica"

Intanto è questo che l'Ateneo palermitano ha scelto per il lancio delle attività culturali 2019 tra mostre, restauri e convegni.

Il logo "UniPa 2019" è "un omaggio ai cinquant’anni dalla missione Apollo 11, lo sbarco dell’uomo sulla luna": un avvenimento storico che racchiudeva tante promesse di progresso e che si è trasformato nel simbolo identificativo di riferimento delle attività del 2019, per Unipa.

Ma andiamo ai commenti, che riportiamo qui senza alcun editing.

"Fermi tutti e analizziamo il logo: il (già discutibile) logo dell'unipà diventa con un colpo creativissimo lo zero di 2019. Il font già non c'entra niente col logo ma come se non bastasse parte da sotto un arcobaleno clipart che altro non sarebbe la scia di quello che sembrerebbe un anal plug e invece no, è l'apollo 11. Siccome l'idea non andava contro ogni regola non solo grafica ma del buon gusto, l'autore ha deciso di mascherare dentro il 9 una luna piena, utilizzando uno stile ancora diverso, stavolta fotografico. Voto 10+, il logo è già patrimonio unesco della grefica, porca puttena. CA PO LA V O RO".

"Sono prof dell'Accademia da meno di 24h! Posso dire che è una cagata".

"Sono perplessa. Un mix di emozioni mi ha sovrastato. E soprattutto "uscite" il nome del grafico per i komplimenti!".

"Forse era un concorso. Bella anche l'idea di far scegliere il logo migliore all'istituto dei ciechi di Palermo".

Articolo in aggiornamento (forse per sempre).

articoli recenti