RICETTE

HomeNewsFood & WineRicette

Il nome è veneto ma è un dolce siciliano: la torta di compleanno amata dai principi

Vi sveliamo la ricetta segreta della torta di compleanno di una famiglia di principi siciliani. Un dolce dalle origini nobili tramandato di generazione in generazione

Balarm
La redazione
  • 20 novembre 2023

La Torta Marisa (foto di Salvatore Spatafora per La Cucina Italiana)

Ci sono ricette che custodiscono e tramandano eredità importanti. Ricette che raccontano di storie, eventi e personaggi, diventando veri e propri simboli di epoche passate.

È il caso della ricetta che vi presentiamo in questo articolo: la Torta Marisa, un dolce speciale, dalle origini "nobili".

Sì perchè questo "gioiello" della pasticceria è una torta di compleanno che veniva preparata a casa dei Principi Gravina di Comitini, tra le più celebri famiglie aristocratiche siciliane.

Il nome della torta si ispira al nome della cuoca veneta, trasferitasi a Palermo e in servizio presso la famiglia.

La storia di questa elegante prelibatezza è raccontata nel libro "La cuntintizza", scritto da Simonetta Agnello Hornby insieme con la nipote Costanza Gravina, nel quale riportano alla luce le antiche ricette gelosamente custodite nel taccuino di Donna Teresa Giudice, nonna di Costanza e sorella di Elena Giudice, madre di Simonetta Agnello.
Adv
Come riporta il sito web "La Cucina Italiana", Marisa era la cuoca preferita delle sorelle Giudice e il suo goloso dolce al caramello divenne subito la torta delle feste. Tradizione che viene poi continuata anche dai loro discendenti, in particolare da Don Silvano Gravina Principe di Comitini, figlio di Teresa Giudice.

«L’odore della caramella calda – scrive Costanza Gravina nel libro – che si stendeva a coprire, cristallizzando a perfezione, il multistrato di sottile pan di Spagna farcito di crema al burro e cioccolato fondente era un ricordo di festa e gioia per i bambini del tempo, che poi si è tramandato a noi figli e nipoti. In casa nostra tutti abbiamo preparato almeno una volta quella torta, per niente semplice da fare ma squisita da assaporare».

Ingredienti
- Per il pan di Spagna (4 strati)
10 g zucchero
4 uova
60 g farina
1 busta di vaniglina

- Per la crema
130 g zucchero
130 g cioccolato fondente
2 uova intere e due tuorli
200 g burro

- Per il caramello
80 g zucchero
acqua

Procedimento
Per preparare il pan di Spagna, separare tuorli e albumi. Poi montare i tuorli con zucchero, vaniglina e, sempre separatamente, montare i bianchi a neve. Unire i due composti alla farina setacciata e mescolare il tutto.

Dividere l’impasto ottenuto in quattro porzioni, prendere uno stampo da 25 cm e disporre la prima dose in forno caldo a 180 gradi per 12-15 minuti circa. Il procedimento va ripetuto 4 volte. Il pan di Spagna deve restare soffice.

Per fare la crema, invece, sciogliere burro e cioccolato in un pentolino a fuoco basso. Una volta sciolti, lasciare raffreddare il composto. Montare le uova con lo zucchero per qualche minuto, aggiungere successivamente il cioccolato con il burro fuso e mescolare il tutto.

Per preparare il caramello, mettete sul fuoco zucchero e acqua, fino a quando i due ingredienti non si uniscono dando vita alla classica cream color giallo ambra. Vi suggeriamo di preparare il caramello a torta quasi completata, così da non farlo freddare troppo.

A questo punto, potete iniziare a "comporrre" la torta. Prendete il primo strato e spalmate parte della crema e ripetete così anche con gli altri tre strati. Sull'ultimo strato versare poi il caramello caldo.

La torta va tenuta in frigo per circa due ore e servita fredda.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI