MOBILITÀ

HomeMagazineTerritorioMobilità

Il suo crollo ha spezzato in due la Sicilia: ora c'è una data per riaprire il viadotto Imera

Dopo cinque anni dal crollo del viadotto lungo l'autostrada Palermo-Catania, i lavori sembrano essere in dirittura d'arrivo e c'è già una data per il ritorno alla normalità

Balarm
La redazione
  • 10 luglio 2020

I lavori sul viadotto Imera (foto Facebook Matteo Scalia)

Adesso c'è una data. Dopo anni di attesa sembra che il viadotto Imera, lungo l'autostrada Palermo-Catania, possa essere inaugurato entro la fine di luglio 2020.

L'anteprima porta la firma del giornalista del Giornale di Sicilia Luigi ansaloni, che pubblica in esclusiva le foto dell'andamento dei lavori.

Opere che sembrano a buon punto e che dovrebbero poter finalmente aprire le strade al nuovo tratto autostradale che, di fatto, ha tagliato in due la Sicilia, costringendo ad allungare i tempi di percorrenza. Polemiche e contro polemiche che hanno portato anche alla costruzione della strada volurta dal Movimento cinque stelle e che ora potrebbero trovare veramente la loro fine.

Se la data di luglio sarà rispettata e le auto potranno tornare a circolare, sarà cancellata, la brutta avventura della viabilità siciliana, "crollata" nell'aprile del 2015. Sono infatti cinque gli anni già passati dal crollo.

ARTICOLI RECENTI