ITINERARI E LUOGHI

HomeMagazineCulturaItinerari e luoghi

Il tempo si è fermato nel 1968: in un video il "paese fantasma" più grande della Sicilia

La notte, tra il 14 e il 15 gennaio tutta la Valle del Belice tremò e tra i paesi più colpiti, da subito riscontrato come non più agibile, ci fu proprio questo in provincia di Trapani

Balarm
La redazione
  • 9 maggio 2022

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori
Riconoscibile a colpo d’occhio per le sue rovine, Poggioreale è ancora oggi il più grande "paese fantasma" della Sicilia. Fu ribattezzato così all'indomani del terremoto che colpì la Valle del Belice nella notte tra il 14 e 15 gennaio 1968.

Quella notte tutta la valle tremò e tra i paesi più colpiti, da subito riscontrato come non più agibile, ci fu proprio questo paese in provincia di Trapani.

Restano i ruderi che, ancora oggi, testimoniano la vita prima del 1968 e che vi mostriamo in questo video realizzato da Enrico Cartia.

Dopo il terremoto si decise di non restaurare questi ruderi ritenendo il loro ripristino antieconomico e potenzialmente pericoloso. Poggioreale nuova invece è stata ricostruita alcuni chilometri più a valle, con strutture moderne e avveniristiche per l'epoca.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

I VIDEO PIÙ VISTI DEL MESE