MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Il "tour" dell'Orchestra Sinfonica Siciliana: i concerti estivi tra opera e rock sinfonico

Due stagioni parallele - sinfonica e cameristica - per decine di concerti in 5 province siciliane. Si parte domenica 19 giugno con la grande produzione "All the love for kids"

Balarm
La redazione
  • 6 giugno 2022

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Nicola Piovani

Decine di concerti, da giugno a settembre, con tappe in cinque diverse province siciliane per due stagioni - quella sinfonica e quella cameristica - tutte da vivere.

Prende il via il 19 giugno la nuova stagione estiva 2022 della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana che, con il concerto in piazza Ruggiero Settimo, propone in prima esecuzione assoluta, “All the love for kids”, in cui sono impegnati l'orchestra e il coro di voci bianche.

«L'Orchestra Sinfonica Siciliana è pronta a deliziare il proprio pubblico - dice Nicola Tarantino, Commissario straordinario della Foss - con una nuova programmazione estiva, proseguendo nel percorso di innovazione nella tradizione che ha contraddistinto la gestione commissariale dell’ultimo anno.

Anche per la stagione estiva 2022, l’Orchestra sarà protagonista sull’intero territorio dell’Isola, confermando la ritrovata indole regionale che rappresenta l’essenza stessa della sua missione istituzionale, nel rispetto, al contempo, degli obiettivi di risanamento gestionale che consentiranno il conseguimento futuro di nuovi e prestigiosi traguardi artistici».



Le manifestazioni si articolano in due stagioni parallele, la stagione sinfonica "Note d’estate" con ventidue concerti a Palermo e nelle sedi decentrate della Sicilia, che vedono in scena l’Orchestra Sinfonica Siciliana al completo e il Coro di voci bianche della Foss, e la stagione cameristica "Note al museo" con concerti a Palazzo Abatellis e all’Orto Botanico.

Durante la conferenza stampa è stata presentata anche l'opera scultorea "Fantasia", realizzata dall'artista Marco Lodola che ha dato spunto alla grafica dell'estate 2022 della Foss.

L'opera - ispirata all'omonimo cartone animato Disney - è stata donata alla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana grazie all'impegno e all'intuizione di Marianna Amato, dipendente della Foss.

«La stagione estiva 2022 - dice il sovrintendente della Foss, Giandomenico Vaccari - ideata e concepita da Gianna Fratta, è un racconto musicale con protagonisti l’orchestra, gli artisti e i luoghi. Un viaggio nella Sicilia da est a ovest a sud, tornando sempre nella propria casa palermitana.

Una narrazione di musica per ogni tipo di pubblico e per ogni ascolto. Questo tipo di attività un tempo si chiamava decentramento o attività fuori sede. Oggi il suo significato è quello di una reciproca valorizzazione.

La Foss porta il suo talento, i suoi artisti e la sua capacità divulgativa, le città, piccole o grandi, restituiscono all’orchestra il senso di un’esperienza, di un confronto con un altro tipo di pubblico, di un arricchimento reciproco. Alla base di tutto c’è sempre la funzione regionale dell’orchestra sinfonica e il percorso estivo è la massima espressione di questo ruolo».

Sotto il profilo artistico, la stagione è illustrata dalla direttrice artistica, Gianna Fratta: «Musica per tutti i gusti e per tutti i luoghi. Questa la formula della programmazione estiva della FOSS, che propone un cartellone variopinto, capace di spaziare nei generi e negli stili, toccando oltre due secoli di musica.

Musica classica, musica operistica, musica da film, rock sinfonico per una proposta artistica che da Beethoven e Rossini arriva fino ai Pink Floyd e ai Queen e poi fino ai nostri giorni, nella convinzione che la musica sia un linguaggio aggregante che debba raggiungere le platee più ampie possibili, che debba intercettare fasce di pubblico variegate, delineando target di uditori eterogenei e di giovane età.

Per questo la stagione "Note d'estate" porterà l'Orchestra Sinfonica Siciliana in oltre 10 comuni dell'Isola, perché la musica, l'arte e la cultura possano diffondersi su tutto il territorio siciliano, promuovendolo attraverso il suo grande patrimonio materiale, immateriale, artistico ed umano».

IL PROGRAMMA DEI CONCERTI

L’inaugurazione della stagione si svolge come di consueto a Palermo, in piazza Ruggiero Settimo, domenica 19 giugno alle 21.00 con la grande produzione All the love for kids che vede impegnati l’Orchestra e il coro di voci bianche della Foss. Sul podio Riccardo Scilipoti.

In programma celebri colonne sonore di film come Star Wars, Jurassic Park, E.T, Les choristes, Superman. Oltre alle musiche di Williams, Chilcott, Coulais e del compositore siciliano Alberto Maniaci, viene proposto in prima esecuzione assoluta il brano "All the love for kids" dello stesso maestro Scilipoti.

Sabato 25 giugno a Mazara del Vallo, nell’Atrio dei Gesuiti, il primo dei concerti in decentramento dal titolo Pipistrelli, capricci e ballabili. In programma musiche di Strauss, Čajkovskij e Verdi. L’Orchestra sarà diretta da Alessandro Bonato. Il concerto verrà replicato a Palermo domenica 26 giugno in piazza Ruggiero Settimo.

Venerdì 1 luglio a Trapani, all’Auditorium Di Stefano, inaugurazione del Luglio Musicale Trapanese. In programma il concerto Destini con musiche di Verdi e Beethoven. Sul podio Matteo Beltrami, tenore Matteo Lippi, soprano Alessandra Di Giorgio. Il programma sarà replicato sabato 2 luglio a Palermo, in Piazza Ruggiero Settimo.

Sabato 9 luglio a Bisacquino, con replica domenica 10 luglio all’ Orto Botanico di Palermo è in programma Di danza in danza con Domenico Longo a dirigere il quartetto di sassofoni Signum Saxophone Quartet. In programma musiche di Saint-Saens, Piazzolla-Kerkesos, Bizet e Ginastera.

Sabato 16 luglio l’Orchestra sarà in trasferta a Sciacca. Nell’atrio del Palazzo Comunale il concerto Summer Fireworks diretto da Gianluca Marcianó, alla chitarra, Marco Salcito. In programma musiche di Gimenéz, Cordero, Ponchielli, Verdi, Gounod. Il programma sarà replicato domenica 17 luglio all’Orto Botanico.

Sabato 23 luglio all’Anfiteatro Comunale di Ventimiglia di Sicilia, con replica domenica 24 luglio a Palermo, in piazza Ruggiero Settimo, il concerto Crossover. Sul podio Massimiliano Caldi, al clarinetto Kevin Spagnolo. In programma musiche di Bernstein, Rossini, Shaw, Gershwin.

Sabato 30 luglio a Capo d’Orlando, a Villa Piccolo, con replica domenica 31 luglio a Palermo, al Teatro di Verdura, Pink Floyd’s Legend, concerto diretto da Roberto Molinelli che vedrà insieme The Brass Group e l’Orchestra Sinfonica Siciliana. Le musiche della leggendaria rock band degli anni ‘70 sono state arrangiate dallo stesso Molinelli.

Altro evento di grande richiamo è il concerto Queen - Barcelona Opera Rock, mercoledì 3 agosto al Teatro Antico di Taormina, con replica il 5 agosto al Teatro di Verdura a Palermo e sabato 6 agosto a Terrasini, nell’Anfiteatro della Villa a Mare. Ancora una volta è Roberto Molinelli sul podio a guidare una compagine artistica che annovera il soprano Desirée Rancatore e Johan Boding, nei duplici ruoli dello storico evento dei Queen con Monserrat Caballé e Freddie Mercury. Anche questo concerto vedrà insieme The Brass Group e l’Orchestra Sinfonica Siciliana.

Dopo la pausa d’agosto la stagione riprende con Piovani dirige Piovani, in scena sabato 10 settembre a Bagheria, a Villa Cattolica, e domenica 11 settembre all’Orto Botanico.

Protagonista Nicola Piovani, con una proposta musicale che prevede l’esecuzione delle più belle colonne sonore del grande compositore italiano, premio Oscar per La vita è bella.

Venerdì 16 settembre a Catania, a Villa Bellini, con replica in forma di concerto domenica 18 settembre a Palermo, in piazza Ruggiero Settimo, l’evento Sicilia: Suggestioni da Verga, Bellini e Pirandello.

Oltre a brani di Bellini e alla suite La Giara di Casella, basata sul lavoro omonimo di Pirandello, quale omaggio a Giovanni Verga nel centenario della morte (1922-2022) verrà eseguita l’opera di Mascagni Cavalleria Rusticana, il cui soggetto è tratto dall’omonima novella verghiana.

La regia è di Alfonso Signorini, nel cast, tra gli altri, Anastasia Boldyreva (Santuzza), Walter Fraccaro (Turiddu), Elia Fabian (Alfio). L’evento è in collaborazione con Bellini International Context e frutto della coproduzione con il Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania.

Venerdì 23 settembre a Palermo, in piazza Ruggiero Settimo, con replica sabato 24 settembre a Catania, a Villa Bellini, il concerto Bellini & Friends. Sul podio Eliseo Castrignanó, soprano Desirée Rancatore.

Saranno proposte musiche di Donizetti, Bellini, Wagner e Mercadante. L’evento è realizzato in collaborazione con Bellini International Context.

INFO BIGLIETTI
Piazza Ruggiero Settimo e Orto Botanico di Palermo: 10 euro (intero), 5 euro (ridotto)

Teatro di Verdura: 15 euro (intero platea), 10 euro (ridotto platea), 10 euro (intero gradinata), 5 euro (ridotto gradinata)

Concerti a Mazara del Vallo, Bisacquino, Capo d’Orlando, Sciacca, Ventimiglia, Bagheria: in aggiornamento

Concerti a Taormina: 16,50 euro (intero platea), 11,50 euro (ridotto platea), 11,50 euro (intero gradinata), 6,50 euro (ridotto gradinata). Riduzioni per abbonati stagione 2021/2022, under 30 e under 16 con accompagnatore, disabili in carrozzina e ipovededenti con accompagnatore.

Rassegna "Note al Museo": ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

Rassegna "Note d'estate": biglietti in vendita al botteghino del Politeama Garibaldi (aperto dalle 9.00 alle 13.00 e un'ora e mezza prima dello spettacolo) oppure online su Vivaticket.

Info al numero 091 6072532/533 o alla mail biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.it
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE