ARTE E CULTURA

HomeInformagiovaniArte e cultura

"Idea 2.0": cittadini uniti in un progetto per cambiare il volto della città di Palermo

L'iniziativa prevede la realizzazione di un programma per la città pensato dai cittadini, e un concorso fotografico dal titolo "Il volto nascosto di Palermo"

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Un progetto per cambiare le modalità di gestione dell’immenso patrimonio artistico, naturalistico e sociale del capoluogo siciliano: le associazioni Città2.0 e Fare Città, e la Fondazione Liberal hanno dato vita a "Idea 2.0", che sarà presentato giovedì 16 giugno dalle 19 al Castello Utveggio di Palermo (via Pietro Bonanno 1).

Il 16 giugno - giornata in memoria di Paolo Giaccone, medico assassinato dalla mafia - le migliori proposte e suggerimenti saranno presentate dagli ideatori in un incontro coordinato da Giovanni Pepi, condirettore del Giornale di Sicilia, al quale parteciperanno Adelfio Elio Cardinale, Presidente del Cerisdi, Sergio Lari, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Caltanissetta Giovanni Pitruzzella, Ordinario di diritto costituzionale all’Università degli studi di Palermo, Marco Lo Bue, Presidente dell’associazione Città2.0, Riccardo Galioto, coordinatore nazionale dei giovani dei circoli Liberal e Carmelo Galati Tardanico, consigliere dell’associazione Fare Città.



L’iniziativa prevede la realizzazione di un programma di governo della città pensato da chi la vive quotidianamente. Infatti il comitato promotore fornirà cinque linee direttrici: un nuovo parco della Favorita; un nuovo rapporto tra la città e il mare, da Palermo a Romagnolo; la trasformazione del centro storico nel quartiere della cultura; lo sviluppo di parcheggi e mezzi pubblici; un nuovo rapporto tra Università degli Studi di Palermo e mondo del lavoro.

Toccherà ai cittadini implementare il programma, suggerendo idee, segnalando inefficienze e avanzando proposte più o meno dettagliate, che possano consentire di raggiungere i tanti obiettivi. Da un diverso sistema di illuminazione della città, fino a progetti dettagliati per la riqualificazione di un quartiere, passando per strade da riparare e sensi di marcia da invertire: l’unione tra idee innovative e soluzioni ai problemi di routine servirà a realizzare un progetto per migliorare la qualità della vita dei cittadini palermitani. Insieme alle idee e alle proposte per la città, saranno esposti i lavori vincenti del concorso fotografico “Il volto nascosto di Palermo”.

Le 50 foto più eloquenti compongono a mostra allestita presso Castello Utveggio durante la serata di presentazione, in base a una selezione effettuata da una commissione di esperti che le sceglierà per caratteristiche tecniche e contenuti simbolici che meglio rappresentano le istanze di rinnovamento desiderate dalla società civile. Per ulteriori informazioni potete chiamare i numeri 328.3454052, 389.3469665, 366.4132220.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE