MUSICA

HomeMagazineCultura

L'inizio di un amore raccontato da musica, parole e (un bel) video: esce "La Gitana"

Dopo anni di show tra palchi e tv la band palermitana Jack & The Starlighters nota per il repertorio rock dagli anni Cinquanta ai Settanta esce con il primo singolo etno-folk

Balarm
La redazione
  • 14 novembre 2018

Le atmosfere del video sono uniche e mescolate: dall'abbigliamento Settecentesco agli occhi truccati fino al palco di quello che sembra un locale parigino o un teatro in stile steam.

La band palermitana Jack & The Starlighters esce con un singolo dal titolo "La Gitana": il primo inedito firmato dal gruppo noto in tutta la Sicila per il repertorio che tocca le corde più sensibili del rock d'autore e del folk d'eccezione.

Dal 2002 calcano infatti palcoscenici e studi televisivi Gioacchino Jack Cottone (voce), Dario Lo Giudice (basso), Danilo Mercadante (chitarra e tastiere) e Fabrizio Pacera (batteria e percussioni).

La regia del video è firmata proprio dal frontman, Gioacchino, che racconta che a impersonare la gitana è sua moglie (Nancy Ferraro dei Radioflores).

«La storia è quella di ciò che provavo all’inizio della nostra storia - spiega - Quando inizia un amore, è sempre qualcosa di tempestoso. Il nostro passato era tempestoso».

«Ho convogliato nella canzone la paura di dovere affrontare qualcosa di più grande di me. Tutto questo mi risvegliava non solo parole, ma anche immagini della lontana Senna, suoni di tango e una donna senza volto e sfuggente - spiega ancora - L’impossibilità di potere raggiungere quel che desideri è parte di ognun di noi e sembra presentarsi sempre nel momento meno opportuno. La problematica nasce quando provi veramente un sentimento più profondo».

Il brano è in radio oltre che disponibile su tutte le piattaforme digitali e in distribuzione con la tecnologia Nufaco, il nuovo supporto multimediale che permette l’ascolto della musica tramite smartphone.

"La Gitana", brano etno-folk che racconta il tormento all’inizio di una storia d’amore, è stato registrato con tecnica digitale e analogica presso W-Rec Digital Studio Recording e da Giarath Studio ed è stato masterizzato negli Abbey Road Studios a Londra.

ALTRI VIDEO