MUSICA

HomeMagazineCultura

La fine di un amore diventa "Al di là dell'Africa": il singolo di debutto dei Fancies

Un brano nato dopo la fine di una storia d'amore: sonorità pop, synthpop ed elettroniche con un richiamo ai cantautori italiani degli anni Settanta

Lilia Ricca
Drummer & music lover
  • 30 maggio 2018

«Nella loro musica si fondono leggerezza e semplicità, l’odore del mare con i colori pastello, le melodie pop più raffinate con testi giocosi e surreali» così il videomaker Giacomo Triglia descrive "Al di là dell'Africa", il video realizzato per l'omonimo brano della band Fancies.

Leggerezza e semplicità suggerite anche dal nome della band palermitana: infatti tradotto letteralmente "Fancies" significa “fantasie”, ma che è anche il tipico nome dei piccoli pasticcini colorati.

Giacomo Triglia vanta collaborazioni con Afterhours, Brunori Sas, Colapesce, Zero Assoluto, Ligabue, Francesca Michielin, Irene Grandi, Cristina Donà, i Fancies, nati nel 2013 come cover band, sono Peppe Bisconti, Giorgio Scherma e Dario Bruno, Enrico Moncada e Nazario Di Liberto e “Al di là dell’Africa" è il loro singolo di debutto.

Il singolo è disponibile su tutte le piattaforme digitali, è un brano dal sapore malinconicamente estivo che spinge l'ascoltatore a ballare, dall'altro lato a viaggiare con la mente per rincorrere ricordi agrodolci, senza mai perdere la voglia di scoprire nuovi luoghi e fare nuovi incontri.

Un percorso musicale che inizia dalla fine di una storia d’amore: l’illlusione del sesso, il caos delle emozioni e infine il superamento e la voglia di cambiare vita ricercando nuove sensazioni e nuovi luoghi.

ALTRI VIDEO