GRANDI EVENTI

HomeMagazineTerritorio

La lunga notte del Festino di Santa Rosalia: il carro e gli spettacoli del 14 luglio a Palermo

Ecco gli eventi di sabato 14 luglio lungo il Cassaro per il 394esimo Festino di Santa Rosalia: coreografie mozzafiato, spettacoli, visual arts, "catene umane" e musica

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 7 luglio 2018

Nell'anno di Palermo Capitale sono tante le novità in programma per il 394esimo Festino di Santa Rosalia, quasi una settimana di celebrazioni sacre e di eventi artistici sotto il segno della Patrona della città dal 10 al 13 luglio.

Si inizia appunto con diverse processioni e messe (leggi il programma completo delle celebrazioni sacre) e si continua con la parte "profana" dei festeggiamenti organizzata quest'anno da VM agency sotto la direzione artistica di Lollo Franco e Letizia Battaglia.

Il tema è "Palermo Bambina": «La città sceglie di sentirsi bambina per la capacità che hanno i bambini di guardare con fiducia al futuro - spiega l'assessore Andrea Cusumano - una bambina vivace, multicolore, curiosa e libera dai pregiudizi: questo è il senso del tema».

Il Carro è un progetto tutto femminile: un team di artiste ha curato il restyling della grande vara. La scenografia del carro evoca quella di un ricco roseto sui toni del rosso, rosa e viola. Gigli dorati e il color porpora decorano lo chassis mentre due alberi si stagliano verso l'alto a ricordare un veliero.

La statua, che rievoca il tema di Palermo Bambina è una santa adolscente che appunto racconta il momento in cui la piccola Rosalia donò la propria vita a Dio: una posa chiusa e solenne per la ragazzina adornata da vesti semplici e con i capelli biondo argento.

La lunga notte del Festino, sabato 14 luglio si inizia alle 21 con la rappresentazione a mezzo della danza della vita di Rosalia Sinibaldi sul piano del palazzo Reale con Leo Gullotta: a contribuire all'imponenza dello spettacolo visual arts, cori, musiche inedite e la compagnia catalana "La fura dels baus".

Si prosegue con il corteo verso la Cattedrale: qui ha luogo uno spettacolo creato dalla compagnia di teatro estremo "Kiton project" sulla peste a Palermo e sul miracolo di Santa Rosalia tra effetti speciali e musica. La voce del prologo è ancora di Leo Gullotta.

La pentultima tappa del corteo è aI Quattro Canti, dove si rappresenta invece Palermo liberata dalla peste. Di nuovo la compagnia spagnola invade l'area con delle scenografie emozionanti e in figure sceniche che coinvologono molti cittadini in una rete umana.

Una volta giunti in piazzetta Santo Spirito, a Porta Felice: piccoli danzatori mettono in scena una divertente tarantella sotto la performance di un "angelo" (a cura di Kiton project) mentre il Carro raggiunge il Foro Italico per il tradizionale finale con i fuochi d'artificio.

Per chi non potrà esserci, per la prima volta, l'emittente locale Tgs (Tele Giornale di Sicilia: canale 15 )seguirà e trasmetterà in diretta tutto il 394esimo Festino a partire dalle 20.45 e gli eventi di domenica 15 luglio.

articoli recenti