CURIOSITÁ

HomeMagazineLifestyle

La magia del Solstizio d'estate: la spiaggia siciliana è la foto del giorno della Nasa

Dopo l'allineamento di pianeti e la via lattea ecco che la Nasa torna a scegliere l'Isola e il suo cielo per le sue immagini: questa volta è la spiaggia del Commissario Montalbano

Balarm
La redazione
  • 22 giugno 2019

La Nasa ha scelto come foto del giorno del Solstizio d’estate 2019 i tramonti sulla spiaggia di Montalbano, vicino Punta Secca, a Marina di Ragusa

È anche questa volta tutta italiana, anzi siciliana, la foto scelta dalla Nasa per rappresentare il Solstizio d’estate, il giorno più lungo dell’anno che è il 21 giugno.

Dopo l'allineamento di pianeti, la via lattea “estiva” e un falsetto lunare del siciliano Dario Giannobile, la Nasa, acronimo di National Aeronautics and Space Administration, agenzia governativa civile responsabile del programma spaziale degli Stati Uniti d'America e della ricerca aerospaziale, ha riconosciuto l'immagine come foto astronomica del giorno (Apod),

Lo scatto è di Marcella Giulia Pace, professionista dell’Unione Astrofili Italiani (Uai).

Rappresenta il Solstizio sul tratto di costa siciliana che comprende anche Punta Secca, dove si trova la casa del commissario Montalbano, il celebre investigatore di ‘Vigata’ nato dalla penna di Andrea Camilleri.

«È una grandissima soddisfazione vedere la mia foto pubblicata dalla Nasa. Un risultato che ripaga l’impegno di un anno» ha commentato emozionata all’agenzia di stampa Ansa Marcella Giulia Pace.

La foto è, infatti, il risultato di un lungo lavoro, che abbraccia un periodo compreso tra il Solstizio d’inverno a quello d’estate tra il 2018 e il 2019 e mostra il Sole al centro che tramonta a Ovest all’Equinozio: si vede bene come passando dal Solstizio d’inverno a quello d’estate, il tramonto si sposta via via verso destra sulla linea dell’orizzonte, da Sud-Ovest verso Nord-Ovest.

«L’ho realizzata fotografando il Sole ogni 10 giorni dalla stessa postazione di Gatto Corvino, a Marina di Ragusa, e allo stesso orario per un ann» ha spiegato.

La curva a forma di otto disegnata in cielo dal Sole è denominata "analemma". L’ora scelta dalla giovane appassionata di astrofotografia è quella delle e 4:45 del pomeriggio: corrisponde all’ora del tramonto più anticipato dell’anno, che dalla postazione di scatto cade il 5 dicembre e non nel Solstizio d’inverno.

Accade perché la Terra descrive un’orbita ellittica attorno al Sole e, in base alla distanza dalla nostra stella, si muove più o meno velocemente.

articoli recenti