PATRIMONIO

HomeMagazineTurismo

La meraviglia di Sicilia che apre per l'estate 2019: si può tornare alla Scala dei Turchi

Il candido costone di Marna bianca che disegna la roccia di Realmonte (Agrigento) non era accessibile da dicembre 2017: degli interventi lo hanno rimesso a nuovo

Balarm
La redazione
  • 20 febbraio 2019

La Scala dei Turchi

Quest'estate i vacanzieri che si trovano in Sicilia avranno un accesso sicuro per bagnarsi e godere del panorama mozzafiato di uno dei litorali simbolo dell'Isola: la Scala dei Turchi.

Già in primavera l'unico accesso alla costa bianca di Realmonte, nell'agrigentino, verrà ripristinato: è prevista per fine aprile la conclusione dei lavori per la messa in sicurezza del litorale.

Ad annunciarlo è il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in veste di commissario dell'Ufficio contro il dissesto idrogeologico nell'Isola.

A impedire il passaggio era un'ordinanza del Comune di Realmonte, un'ordinanza posta a tutela dell'incolumità pubblica dal momento che chi si incamminava correva il rischio di essere travolto dalla caduta di massi.

Ora il via alle opere, eseguite dalla Sjles di Policoro (in provincia di Matera) per un importo di 181mila euro che prevedono: la bonifica del costone roccioso interessato e il distacco delle sue parti instabili, la collocazione di reti paramassi in acciaio, la chiodatura di una rete corticale oltre a un sistema di drenaggio dei filoni idrici presenti.

«Restituiamo alla pubblica fruizione, con un ingresso pedonale sicuro, una delle spiagge più suggestive della Sicilia e meta di turisti provenienti da tutto il mondo - sottolinea -. Prosegue senza sosta la nostra attività di tutela e valorizzazione del territorio».

La Scala dei Turchi, il costone di marna bianca, roccia sedimentaria di natura calcarea e argillosa dal caratteristico colore, è ormai da diversi anni una delle mete turistiche obbligate per gli amanti del mare e delle meraviglie naturali ma da dicembre del 2017 si poteva ammirare soltanto dalla barca.

articoli recenti