LIBRI

HomeMagazineCulturaLibri

Le Catacombe dei Cappucini per Piombino Mascali: una guida tra storia e letteratura

L'antropologo Dario Piombino Mascali firma per Kalos una guida storico-scientifica delle note catacombe monumentali, casa di Rosalia Lombardo e altri illustri ospiti

Balarm
La redazione
  • 17 febbraio 2019

Dario Piombino Mascali (foto di Fabrizio Villa)

Come sono nate le catacombe dei Cappuccini di Palermo? Quali misteri custodiscono? Per scopire quali racconti contiene questo forziere unico al mondo esce per Kalòs edizioni la guida storico-scientifica "Le catacombe dei Cappuccini" di Dario Piombino Mascali (12 euro e acquistabile online).

In questa guida Piombino Mascali accompagna il lettore in un percorso affascinante, in cui nessun aspetto è trascurato. Con la precisione di un testo scientifico e la felicità di una scrittura ariosa e mai statica, l'autore ci conduce per i corridoi di una dimora eterna che ancora oggi ospita famiglie illustri (tra queste Del Bosco, Filangeri, Gravina, Moncada e Ventimiglia) ma anche artisti, patrioti, borghesi, nel senso più ampio del termine.

Per la prima volta da quel lontano 1599, anno della loro fondazione, le catacombe si svelano sotto moltissimi aspetti: dalla storia del luogo alla sua formazione, dai provvedimenti igienici alle credenze e alle pratiche funerarie, fino ad arrivare alle testimonianze di donne e uomini di arte e di lettere che non seppero resistere al fascino della città sotterranea.

Un percorso che catturerà anche il lettore, in cui il maggiore paleopatologo siciliano suggella il legame, apparentemente inconciliabile, tra scienza e letteratura. Presentazione di Sebastiano Tusa e prefazione di Mariarita Sgarlata.

L'antropologo Dario Piombino Mascali (Messina 1977) si interessa presto allo studio delle mummie e nel 2008 inizia a collaborare con l'Istituto per lo Studio delle Mummie dell'EURAC.

Contestualmente comincia a intraprendere l'attività di divulgatore scientifico lavorando per diverse testate ed emittenti televisive internazionali fra cui il National Geographic. Divenuto ispettore dell'Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana nel 2011, nonché docente di storia della medicina all'Università degli Studi di Messina nel 2015, Dario Piombino-Mascali ha anche fondato e dirige il "Progetto Mummie Siciliane", un progetto di studio attivo dal 2007 che si occupa di tutte le mummie siciliane rinvenute in chiese e cripte.

Esso è volto a effettuare indagini storiche, biomediche e relative alla conservazione dei cadaveri, e non utilizza indagini invasive e dissezioni, come invece è accaduto da parte di altri gruppi di ricerca.

Dal 2010 è conservatore scientifico delle Catacombe dei Cappuccini a Palermo: tra le sue incombenze l'antropologo si occupa della preservazione della mummia della piccola Rosalia Lombardo, soprannominata la bella addormentata per il suo aspetto ben curato di bambina dormiente, e compie approfonditi studi sull'imbalsamatore Alfredo Salafia riuscendo a svelare la composizione chimica della "formula segreta" da lui utilizzata.

Dario Piombino-Mascali tratta le vicende che legano Rosalia Lombardo al professor Salafia nel suo libro "Il maestro del sonno eterno" dato alle stampe nel 2009.

Per la foto di copertina si ringrazia il fotografo Fabrizio Villa (contatti e informazioni clicca qui).

ARTICOLI RECENTI