SALUTE

HomeMagazineSaluteSanità

Le zanzare trasmettono il Coronavirus? Gli esperti e gli studiosi la pensano così

Fra le cose che stanno studiando gli scienziati ci sono quelle relative alla possibilità che le zanzare possano trasmettere il Coronavirus all'uomo attraverso le punture

Nicoletta Fersini
Giornalista e fotografa
  • 9 aprile 2020

Tra le domande che molti si pongono in vista dell'estate è se le zanzare possano o meno trasmettere il Coronavirus. Domanda affatto stupida, considerato che durante la bella stagione veniamo praticamente invasi da questi piccoli quanto fastidiosi insetti e considerato, inoltre, che tramite le punture possono trasmettere diverse malattie all'uomo, come l'encefalite, la febbre gialla o la filariosi.

Come sempre per dissipare ogni dubbio è bene rivolgersi agli esperti, a chi "mastica" la materia e di certo ne sa più di noi e ci rincuorano le affermazioni di Ranieri Guerra, vicedirettore generale del dipartimento di Iniziative Strategiche dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ai microfoni di "Agorà" su Rai 3 ha affermato che «le zanzare non trasmettono assolutamente il virus».

Anche secondo Giovanni Rezza, il direttore del Dipartimento di malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità, è altamente improbabile che le zanzare possano trasmettere il Coronavirus. Come ha affermato ai microfoni di "Non è un Paese per giovani" in onda su Rai Radio2 «questo non è un virus che si trasmette per vettori, ma è il classico virus respiratorio quindi viene trasmesso attraverso le goccioline di saliva, dette "goccioline di flug"».



Per spiegarlo in parole povere, quando le zanzare ci "pungono" succhiano il nostro sangue aprendo una piccola ferita nella pelle, dove iniettano una sostanza che rende questo sangue più fluido e quindi più facilmente ingeribile.

Una volta risucchiato, questo sangue resta accumulato nello stomaco delle zanzare che lo trasmettono ad altre persone ogni volta che pungono qualcuno. A detta degli esperti questa "catena" di trasmissione non è efficace per il Coronavirus, perché per essere trasmesso in teoria la zanzara stessa dovrebbe esserne infetta.

Gli studi in tal senso stanno proseguendo per darci tutte le risposte del caso, ma oggi possiamo affermare che non ci sono elementi che dimostrino la possibilità di trasmissione del Coronavirus attraverso le punture di zanzara.

ARTICOLI RECENTI