ARTE E ARCHITETTURA

HomeMagazineCulturaArte e architettura

Al Politeama rivive il principe Totò

Balarm
La redazione
  • 17 ottobre 2005

Era il 5 maggio 1956. Il principe Antonio De Curtis, in arte Totò, lasciava definitivamente e tragicamente il palcoscenico. Teatro dell’epilogo il “Politeama Garibaldi” che lo vuole protagonista di “A Prescindere”, rivista di Nelli e Mangini. Durante il primo sketch, Totò, vestito da Otello con la spada in mano, al grido di “Otello io sono!” perse l’equilibrio spezzando la spada. I suoi occhi non videro più e intorno a lui scese il buio più fitto. Costretto con la sua abilità ad accelerare lo spettacolo, tagliando molte battute, cercò di resistere fino alla fine. Due giorni dopo lo spettacolo fu sospeso con grande disappunto del famoso impresario Remigio Paone che, non credendo alla gravità dell’accaduto, inviò all’artista una visita fiscale presso l’albergo Villa Igiea. Nel frattempo duemilacinquecento persone si accalcavano al botteghino del teatro. Da quel giorno il principe non riacquisto più l’uso della vista. A quasi 50 anni da quella triste circostanza Palermo e il Teatro Politeama Garibaldi celebrano il più grande e riconosciuto comico italiano del ‘900.

Adv
Si inaugura infatti giovedì 20 ottobre alle ore 19.30 presso il Teatro Politeama Garibaldi, Sala degli Specchi, la mostra monografica itinerante “Un Principe chiamato Totò”, organizzata da Anna Bizzarri Comunicazione e curata dall’erede Diana De Curtis in collaborazione con Gianna Licchetta (visitabile gratuitamente fino al 10 novembre, dal lunedì al sabato, ore 10/13 e 16/19, domenica ore 10/13). L’iniziativa è direttamente promossa dalla Regione Siciliana, dalla Provincia Regionale di Palermo e dalla società SNAI (Sindacato Nazionale delle Agenzie Ippiche). Alla cerimonia inaugurale presenzierà la principessa Liliana De Curtis insieme al Presidente della Regione Siciliana, on. Salvatore Cuffaro, l’Assessore Regionale dei Beni Culturali, on. Alessandro Pagano, l’Assessore Regionale al Turismo, Comunicazione e Trasporti, on. Fabio Granata, il Presidente della Provincia Regionale di Palermo, on. Francesco Musotto, il Presidente della SNAI dott. Francesco Ginestra. La presentazione vedrà la partecipazione di Pippo Baudo in qualità di conduttore della serata insieme al duo comico Ficarra & Picone. Inoltre ospite d’onore della serata sarà l’attore Mario di Gilio che in quella famosa sera, in palcoscenico si trovava a fianco di Totò.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI