IL CIRCUITO MUSICALE

HomeMagazineCulturaMusica

Claudio Cusmano inaugura “Jazz Mobile”

Nasce “Jazz Mobile”, un circuito nomade del jazz che si avvarrà di alcuni clubs del palermitano, i quali faranno da palcoscenico ad artisti locali e internazionali

  • 5 febbraio 2004

Sarà la chitarra jazz di Claudio Cusmano, featuring Mr. Hammond Quartet (Orazio Maugeri al sax, Massimo Merighi all’organo hammond, Paolo Mignosi alla batteria) ad inaugurare venerdì 6 febbraio al Babylon Café di Bolognetta (in provincia di Palermo) alle ore 22 “Jazz Mobile”, una nuova iniziativa musicale all’insegna del jazz che porta la firma della Nu Form di Francesco Calabria e di Omniart di Massimo Merighi. Chitarrista e compositore catanese, dopo aver cominciato con la chitarra classica si dedica con passione allo studio della chitarra jazz, che lo conduce a collaborare con musicisti jazz nazionali ed internazionali tra cui spiccano i nomi di Jon Hendricks, Hannibal Marvin Peterson, Steve Grossman, George Gruntz, Massimo Urbani, Maurizio Giammarco, Roberto Gatto, Stefano Di Battista, Stefano D’Anna, Francesco Bearzatti, Enzo Zirilli, Rosalba Bentivoglio.

Del ’95 il primo album a suo nome intitolato “Cammino personale” al quale partecipano Roberto Gatto alla batteria, Stefano Di Battista al sax e Nello Toscano al contrabbasso. Con quet’ultimo realizza un cd in duo in cui propone, oltre a brani originali, la rilettura di alcuni standard jazz e canzoni della tradizione popolare. Intensa anche la sua attività di compositore, collaborando nel ’99 alla colonna sonora della serie televisiva “Caraibi”, con musiche di Paolo Buonvino, nonché, sempre nello stesso anno, realizzando insieme al violinista Giovanni Seminerio la sigla del programma televisivo “Il trucco c’è”. Da 15 anni svolge pure un’intensa attività didattica presso varie scuole siciliane.



Fra i chitarristi più stimati della scena jazz italiana ed internazionale, accompagnato da un gruppo di tutto rispetto, a lui è affidata dunque l’apertura del “Jazz Mobile”, un circuito nomade del jazz che si avvarrà di alcuni clubs del palermitano (il citato Babylon, ed in città il Vicoletto, il Birimbao, l’Open Music Club, il Grotta Calda Club di Enna e La chiave di Catania), i quali, per brevissimi tour di due-tre giorni, faranno da palcoscenico agli artisti di volta in volta coinvolti. Un lavoro sinergico, quindi, cui vantaggio è una maggiore facilità di organizzazione, promozione, comunicazione. Dopo la suddetta tappa inaugurale, Cusmano suonerà a Palermo sabato 7 febbraio al Vicoletto e domenica 8 al Birimbao, mentre altri appuntamenti in calendario vedranno protagonisti Dario Deidda, Gianni Cazzola, Alfonzo Deidda, Pietro Leveratto, Gianluca Petrella, Maria Pia De Vito.

ARTICOLI RECENTI