IL CONCERTO/1

HomeMagazineCulturaMusica

El Guapo, sonorità indie-new wave ai Candelai

"Suonano un indie rock che risente molto della new wave anni Ottanta"

Balarm
La redazione
  • 3 novembre 2003

E’ un atteso ritorno quello degli El Guapo in Sicilia. Dopo la partecipazione estiva al festival Ypsigrock di Castelbuono (la scorsa estate), la band americana suonerà a Palermo, martedì 4 novembre alle 22 sul palco dei Candelai (via Candelai 65). Continuano così, dopo il concerto degli Old Time Relijun della settimana scorsa, le serate di rock internazionale organizzate dall’Associazione Musiche. Gli El Guapo arrivano a Palermo dopo una serie di date nel resto d’Italia che hanno ottenuto un buon riscontro di pubblico. Il trio, nato a Washington DC nel 1996, ha alle spalle sei album, l’ultimo dei quali, Fake French, è uscito nel 2003. Non è semplice classificare la musica degli El Guapo, e con le stesse difficoltà critica e pubblico si sono trovati divisi davanti alla musica della band.

Si tratta di un indie rock che risente molto della new wave anni Ottanta. L’utilizzo di elettronica e una poderosa sezione ritmica costituiscono così un inconfondibile marchio di fabbrica del trio. Peter Cafarella (accordion, keyboard, electronics, computer, vocals), Rafael Cohen (guitar, oboe, keyboard, electronics, vocals) e Justin Moyer (drums, bass, electronics, vocals) nel corso del 2003 hanno dato vita anche alla compilation “Begin Live Transmission”, prodotta per supportare Radio CPR (Community Powered Radio) di Washington Dc, e che contiene brani dal vivo, inediti e alcune interviste del gruppo. La prima prova sulla lunga distanza per gli El Guapo è arrivata invece nel 1997 con l’album The Burden of History, uscito per la Resin records, seguito l’anno successivo da “The Phenomenon of Renewal”. Il costo del biglietto è di 6 euro acquistabile in prevendita da Master disci, in via XX Settembre 38 o al Box Office di Ricordi, in via Cavour 133.

ARTICOLI RECENTI