TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

"Giselle", il balletto romantico allo Zappalà

Dal libretto di Thèophile Gauthier, ecco "Giselle", balletto romantico che narra la storia d'amore tormentata tra una contadina e un principe

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Continuano gli appuntamenti al Teatro Franco Zappalà (via Autonomia Siciliana 123/a, Palermo), con "Giselle", balletto romantico in 2 atti, tratto dal libretto di Thèophile Gauthier, musicato da Adolphe Adam e che andrà in scena da sabato 27 novembre a domenica 5 dicembre. La storia di Giselle, come altri balletti romantici, è tratta dal mondo della leggenda: in un villaggio durante la vendemmia, una giovane contadina, Giselle, che adora ballare e che darebbe la vita per questa sua passione, si innamora di un giovane, Albrecht, di cui ignora le origini poiché si presenta e la corteggia travestito da popolano, ma in realtà è un principe.

Giselle e Albrecht danzano gioiosamente nonostante i continui richiami della madre di questa, che la ammonisce per le sue precarie condizioni di salute. Il contendente di Albrecht, Hillarion, geloso di questo amore di Giselle, notando il mantello di questo e la sua spada, capisce come stanno veramente le cose e smaschera il principe davanti a tutti: Giselle, perdutamente innamorata, impazzisce e muore per il dolore. Nel secondo atto, Albrecht si reca nella foresta, dove trova la tomba di Giselle, indicata con una croce. Disperato prega davanti alla tomba della ragazza e da lì esce questa trasformata in una Wilis, spirito infelice di giovani ragazze abbandonate e morte prima del matrimonio. La regina delle Wilis raduna a sé tutte le sue discepole e insieme a loro inizia a danzare con Albrecht: il loro intento era quello di far morire per sfinimento il giovane e ci sarebbero riuscite se non fosse intervenuta Giselle a sostenerlo fino all'alba, momento in cui le altre Wilis sono costrette a svanire.

La produzione è firmata dal Teatro Zappalà, la regia e le coreografie sono di Marcello Carini, il corpo di ballo è la Nuova Compagnia di Balletto del Teatro Franco Zappalà, con Lucia Ermetto, Marcello Carini e Maria Antonietta Marchese. Il debutto dello spettacolo sarà sabato 27 novembre e poi sarà replicato domenica 28 novembre alle 18.30, giovedì 2 dicembre alle 18.30, sabato 4 dicembre alle 17.30, e l’ultimo spettacolo sarà domenica 5 dicembre alle 18.30. Il costo del singolo biglietto è di 30 euro a prezzo intero, 25 euro per i soci Cral, 20 euro per bambini da 6 a 10 anni. Per maggiori informazioni potete chiamare i numeri 091.543380 e 091.362764 o visitare il sito www.teatrofrancozappala.com.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE