CINEMA E TV

HomeMagazineCulturaCinema e Tv

Gruppocorto, film di passione e qualità

Maria Teresa de Sanctis
Attrice, regista teatrale e scrittrice
  • 23 gennaio 2006

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Professionalità, un buon gruppo di lavoro e amore: questi sono i requisiti imprescindibili per la felice riuscita di un progetto e se ci si guarda intorno le conferme a questo assunto ci sono. Una di queste è costituita sicuramente dall'attività di Gruppocorto, una realtà palermitana di competenze e passione per la settima arte, che già da qualche tempo raccoglie consensi in Italia e non solo, la cui ultima fatica è il cortometraggio “Aria”, una produzione indipendente, protagonista Sergio Vespertino. Tutto ha inizio nel 2001 quando un affiatato gruppo di amici, da tempo accomunati dall’amore per il cinema, decide di dare concretezza alla propria passione realizzando il cortometraggio “Sé”, diretto da Giuseppe Gigliorosso, il racconto di una passione amorosa di due giovani in una caldissima giornata estiva in una casa popolare palermitana. Nasce così Gruppocorto e arrivano i primi riconoscimenti che superano ogni ottimistica aspettativa: il cortometraggio infatti nel 2002 vince due festival internazionali (“Amori in corto” della Città di Terni e “Cinemae” di Roma) e viene quindi selezionato in ben dieci festival italiani. Dopo “Sé” è la volta di “Pia”, premiato nel 2002 al festival nazionale “Corto fiction” di Cianciano Terme, quindi nel 2003 “Estasi e tormento” che vince il N.I.F.F. (Net Independent Film Festival) di Roma e infine, quale ultima produzione, “Ciechi tutti”.

Qualità delle idee e cura nella realizzazione delle stesse, questo, insieme all’indiscussa competenza del gruppo (e di quanti gravitano intorno ad esso in qualità di attori, sceneggiatori, musicisti, truccatori e scenografi), fa sì che dalla passione per il cinema si possano ottenere ottimi risultati, come afferma Giuseppe Gigliorosso, regista di “Aria” insieme con Ernesto Scevoli: «Il nostro è un cinema artigianale, girato con pochi mezzi, ma con grandi competenze e tanto amore», afferma Gigliorosso. E mettere amore in quel che si fa, si nota e attira, e così il gruppo comincia a trovare anche un seguito sempre più numeroso di attori desiderosi di lavorare con Gruppocorto. Ancora l’amore, il sentimento principe, costituisce poi l’elemento di continuità di tutti i film realizzati fino ad ora dal collettivo, quasi un unico racconto ironico e grottesco della passione amorosa. Che prosegue così in “Aria”, il cortometraggio con Sergio Vespertino le cui riprese si sono appena concluse a Palermo, film realizzato con il supporto della “Film commission” del Comune di Palermo, istituita dal sindaco Diego Cammarata e coordinata dall’esperto per la comunicazione, Donatella Palumbo.

Il film, nato da un’idea di Ernesto Scevoli e da questi sceneggiato e diretto insieme con Giuseppe Gigliorosso (regista di tutti gli altri lavori precedenti, questa è la prima regia a due), con la fotografia di Rosario Neri, vede l’eclettico attore palermitano impegnato in una storia descritta in tempo reale, dove le azioni che seguono il risveglio di due coniugi si svolgono in un crescendo di tensione che va da momenti romantici a scatti di gelosia, sino al finale a sorpresa in cui il protagonista, proiettato nella follia delirante del personaggio, rimane vittima dei suoi sentimenti, amore e gelosia, vissuti in un mondo visionario il cui confine con la realtà è molto sottile. E ancora nel cast del film ci sono: Emiliano Bonaffini, operatore di ripresa; Mauro Battaglia, fonico; Maria Grazia Battaglia e Cristina Scuderi, aiuto regia; Grazia Abbate, segretaria di edizione; Mario Bajardi, musiche; Silvio Alaimo, truccatore; Anna Fici e Giancarlo Marcocchi, fotografi di scena; Daniele Marchese e Valerio Albano, assistenti operatori; Rosmery Enea, attrice non protagonista. E il lavoro sembra nascere sotto ottimi auspici essendo questa una notizia dell’ultima ora: la rete televisiva France3 (equivalente francese della nostra Rai) trasmetterà tutti i precedenti lavori di Gruppocorto. E allora, non ci resta altro da fare che complimentarci con questa realtà cinematografica palermitana, che continui a ricevere sempre maggiori consensi e riconoscimenti, in Italia e all’estero.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE