TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

I "Fuori programma" di Fiorello: i secret show in Sicilia

Fiorello torna a teatro con "Fuori programma", il secret show dell'artista siciliano che arriverà a sorpresa in alcune città siciliane e improvviserà in puro stile happening

  • 24 gennaio 2014

Sorseggiando un buon caffè al mattino, in molti si accompagnano con EdicolaFiore, il programma web, concepito come rassegna stampa giornaliera dai toni leggeri, ideato e girato con il proprio smartphone dal poliedrico Rosario Fiorello. Che l'artista siciliano si diverta nel sorprendere se stesso e il suo pubblico, non è ormai una novità e che Fiore faccia dell'improvvisazione il suo cavallo di battaglia non stupisce, ma continua a coinvolgere come accadesse per la prima volta.

Ed ecco che l'amato showman torna con il suo nuovo tour "Fuori Programma" che lo porterà, a partire dal mese di marzo, in giro per i teatri siciliani e nel resto d'Italia. Un nome appropriato quello della tounée; un vero e proprio "fuori programma", considerando che non ci è dato conoscere nè le tappe nè le date prescelte: ma, infondo, è questo il must per un secret show che si rispetti.

Nessun copione. Happening, puro happening: Fiorello arriverà a sorpresa inserendosi nei cartelloni teatrali di alcune città e improvviserà senza l'appoggio di alcuna scaletta. «Si tratterà di un piccolo tour in provincia -spiega Fiorello - fatto per creare repertorio. Poche scene, pochi testi, poca orchestra; insomma un Fiorello nudo e crudo che si inserisce nei cartelloni teatrali già esistenti come fuori programma».

Come in una nuova Commedia dell'arte, Fiorello torna ad essere il mattatore di uno spettacolo ogni sera diverso; di un teatro nel teatro che si alimenta di spunti, personaggi e gag sempre inattese. «L’idea - conferma lo showman - è di creare, sera dopo sera, nuovo materiale, per poi magari, e sottolineo magari, approdare nei palazzetti».

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI