MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

La musica profana di Bach allo Steri

Balarm
La redazione
  • 29 ottobre 2006

Le “cantate profane” di Bach saranno protagoniste del nuovo appuntamento per gli amanti della musica antica organizzato dall’associazione Antonio Il Verso. Domenica 5 novembre, ore 21.15, a Palazzo Chiaramonte (Steri), è in programma un’altra serata della XIV stagione concertistica dell’Associazione, che sarà interamente dedicata alla musica profana di Johann Sebastian Bach (biglietti 8/6 euro, in prevendita al Box Office di Ricordi).

Oltre alle composizioni di musica religiosa, la vasta produzione barocca del grande compositore e organista tedesco comprende infatti le cosiddette “cantate profane”, riguardanti occasioni civili come festeggiamenti di sovrani, matrimoni, ricorrenze e feste municipali. Domenica sera, in particolare, verranno eseguite la cantata nuziale “Weicher nur, betrubte Schatten BWV 202”, la “Triosonata BWV 1038” per oboe, violino e basso continuo e la cantata campestre “Mer hahn en neue Oberkeet BWV 212”. Ad esibirsi sarà lo Studio di musica antica Antonio Il Verso, formato da Picci Ferrari (soprano), Fabio Midolo (baritono), Federico Brigantino e Gabriele Politi (violini), Gian Claudio Del Moro (viola), Antonino Saladino (violoncello) e Basilio Timpanaro (clavicembalo). Solista ospite sarà l’oboista Guido Campana.
er.gu.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI