LA PROPOSTA

HomeMagazineTerritorio

"La strada degli scrittori": una statale tra arte e cultura

La "Strada degli Scrittori" potrebbe essere il nuovo nome della statale S.S 640, per favorirne la trasformazione in itinerario turistico tra arte, cultura ed enogastronomia

Fabio Ricotta
Giornalista e imprenditore
  • 26 ottobre 2015

Una strada che unisce la cultura e il turismo: è la statale S.S 640. che percorre numerose località della ridente provincia agrigentina, terra di grande bellezza che vide nascere e produrre scrittori di prima grandezza.

Rinominare la strada statale "La Strada degli Scrittori" è la richiesta del sindaco di Agrigento e del presidente del distretto turistico Valle dei Templi, che hanno messo per iscritto il loro progetto in una lettera indirizzata alla direzione regionale dell’ Anas Sicilia.

L’obiettivo di questa doppia intitolazione della statale è quello di realizzare un itinerario turistico di straordinario interesse naturalistico e culturale, che invita alla visita di quei amati luoghi descritti minuziosamente nei romanzi dei grandi scrittori siciliani che hanno appassionato intere generazioni.

"La strada degli scrittori” attraversa la Valle dei Templi, unendo in un unico circuito turistico-culturale le caratteristiche località dove hanno vissuto gli autori siciliani, inducendo il viaggiatore ad intrattenersi per rallegrasi tra le bellezze artistiche, monumentali e naturalistiche del territorio ed assaporare i suoi prodotti enogastronomici.



Un percorso unico fatto di castelli, teatri, musei, passando per i paesaggi stupefacenti di Girgenti, di Porto Empedocle e per quella "Vigata" di Camilleri, osservando i templi della valle archeologica di Agrigento fino ad arrivare allo svincolo di Racamulto che rappresenta il primo accesso dei visitatori al percorso dedicato agli scrittori agrigentini.

Il percorso, inoltre, include anche delle  opportunità di scoperta, come il territorio di Favara, paese dello scrittore Antonio Russello dove è stato attivato il sito di arte contemporanea "Farm Cultural Park".

Ma il percorso non finisce qui, infatti, il turista si può spingersi fino a Mosè, dallo svincolo della Mosella, trovandosi di fronte alla Rupe Atenea per percorrere il sentiero ricco di ulivi e campi di maggese che conduco alla residenza del Barone Agnello.

Ripercorrendo la statale il turista avrà la possibilità di visitare “Caltanissetta”, un vero e proprio centro culturale. La statale S.S 640 percorre la storia siciliana di notevole pregio, rendendo la Sicilia agli occhi del turista quasi più bella di come è già.

ARTICOLI RECENTI