IL TALENTO

HomeMagazineCulturaTeatro

Martina Schirò: da Palermo a Basilea in punta di piedi

La giovane ballerina Martina Schirò entra a far parte, a soli quindici anni, della "Ballettschule Theater" di Basilea, tra le accademie di danza più prestigiose d'Europa

Nicoletta Fersini
Giornalista e fotografa
  • 21 marzo 2017

Vivere di passione, sacrificio e amore per l'arte ripaga i più tenaci, oltre che talentuosi: e la giovanissima danzatrice palermitana Martina Schirò sta vivendo la sua favola.

A soli quindici anni realizza il sogno di una vita, entrando a far parte della "Ballettschule Theater" di Basilea, accademia di danza svizzera tra le più prestigiose d’Europa.

Figlia d'arte - il padre è baritono nel Coro del Teatro Massimo di Palermo - Martina vive sulle punte sin dalla tenera età di 4 anni, seguita negli ultimi tempi dal maestro Marcello Carini, direttore artistico dell'Asd Ensemble di Palermo.

La ballerina è stata scelta, dopo un'accurata selezione svoltasi a Catania, dalla direttrice della "Ballettschule Theater", Amanda Bennett, e dal maestro Gianni Rosaci, primo ballerino e docente del Teatro dell’Opera di Roma.

Martina rappresenta una ulteriore grande vittoria per il centro coreutico palermitano, reduce dai successi di allievi quali Zeudi Testa (Teatro dell’Opera di Roma), Erika Bologna (Teatro San Carlo di Napoli), Lavinia Seminara ("Hamburg Ballettschule"), Zaira Zuccaro (Centro "Alex Atzewi", Modena) e Gaspare Li Mandri ("Ballettakademie Wiener Staatsoper", Vienna).
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI