CULTURA

HomeMagazineCultura

"Palermo In…visibile": partono gli itinerari

Palermo e i suoi percorsi sotterranei: "Palermo In...visibile" rilancia i siti d’interesse turistico solitamente non previsti dai tradizionali itinerari monumentali

  • 7 maggio 2010

A passeggio tra catacombe o giù per la grotta scavata dai Beati Paoli o tra ricoveri antiaerei: ecco gli itinerari turistici più insoliti della nostra città, che rivelano un altro volto di Palermo. È questo il progetto dal titolo “Palermo In…visibile” che ci invita ad andare alla scoperta dei locali ipogei legati alla Palermo sotterranea, a partire da sabato 8 e domenica 9 maggio, per tutti i week end fino a giugno. Gli itinerari si snodano nei punti meno conosciuti della città e si concludono con un tipico pranzo in un ristorante nei pressi del mercato di Ballarò (il costo è di 25 euro pranzo incluso).

La partenza è fissata alle 9.30 dalla cornetteria Ma.e.va. di fronte il Tribunale, da lì prende il via una passeggiata a piedi, con la visite della Catacomba di Porta d’Ossuna nel Transpapireto, dei Bastioni delle Balate e della Grotta dei Beati Paoli, per finire con il pranzo presso la Trattoria Gioè, nel cuore di Ballarò. Le visite, a numero chiuso, si ripropongono di far conoscere a tutti, turisti e palermitani, il sottosuolo della nostra città, ricordando che anche questo è un modo per salvaguardare, proteggere e promuovere i siti d’interesse turistico solitamente non previsti dai tradizionali itinerari monumentali. In più il mistero che avvolge questi luoghi rivivrà nei cortei dei figuranti vestiti in costume d’epoca da signorotti o trasformati nei Beati Paoli.

L’itinerario “Palermo sotterranea” è realizzato dall’Assessorato al Turismo del Comune di Palermo ed è adottato dal marchio Sicily Wine Tourism con l’intenzione di proporre un turismo alternativo. Per saperne di più su itinerari e prevendite dei biglietti contattare il call center dell’Assessorato al turismo al numero 091.6117887 oppure i numeri 388.3651018 e 393.6655232.

ARTICOLI RECENTI