MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Paola Turci in concerto per i ciechi di Palermo

La cantante romana si esibirà all’istituto dei Ciechi “Florio e Salomone” in occasione della festa del Natale insieme a un coro di bambini

  • 15 dicembre 2009

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori
Una tra le voci più interessanti del panorama musicale italiano, una cantautrice di talento con più di vent’anni di carriera e di esperienze alle spalle, accompagnata, come sempre, dalla sua inseparabile chitarra acustica si esibirà in concerto a Palermo. Parliamo della cantautrice pop-rock romana Paola Turci che martedì 15 dicembre, alle 17, si esibirà all’Istituto dei Ciechi - Opere riunite “Ignazio Florio e Francesca e Anna Salomone” (via Angiò 27 a Palermo). Anche quest’anno, in prossimità delle feste natalizie, la cantante non ha voluto mancare all’ormai consueto appuntamento con i bambini che frequentano l’Istituto palermitano e si esibirà quindi all’interno della sala di fine Ottocento che caratterizza gli spazi del centro.

Paola Turci vanta dodici album pubblicati nel corso della sua lunga carriera artistica, tra cui ricordiamo "Ragazza sola ragazza blu" (primo album pubblicato nel 1988) e "Attraversami il cuore" (ultimo album, pubblicato nel 2009) e autrice di brani come "Saluto l’inverno" (quinto classificato al suo nono e, momentaneamente, ultimo Sanremo nel 2001) e "L’uomo di ieri" (suo brano di esordio a Sanremo ‘86), In occasione del suo concerto, i tantissimi bambini del centro Florio hanno imparato alcuni dei brani più famosi della cantante e insieme si esibiranno in un bellissimo coro che durante la serata le dedicheranno. Le manifestazioni organizzate in prossimità di Santa Lucia sono un'occasione che il Presidente dell’Istituto, Gaetano Palmigiano, individua come fondamentali per far conoscere all'esterno le attività organizzate, illustrare le collaborazioni sempre più strette che si effettuano con altre realtà sociali ed educative, approfondire le tematiche mediche e legali connesse alla minorazione visiva in tutte le sue sfaccettature.



«Il nostro invito - dichiara - è comunque aperto a tutti coloro che vogliono incontrarci, aiutarci a diffondere le nostre iniziative e a far sì che vengano sempre più superati gli stereotipi su un handicap, certamente grave, ma che non impedisce chi ne è affetto di vivere una condizione di normalità». Il giorno di Santa Lucia rappresenta ormai da anni una tradizione per tutti gli utenti dell’ “Istituto Florio e Salomone” e ogni anno, per questa ricorrenza, si cerca di organizzare diversi momenti ludici in alternanza anche alla diffusione delle diverse specialità culinarie legate a Palermo e alla martire siciliana. Seguiranno anche altri appuntamenti organizzati in merito a queste festività. Le attività di festa di quest'anno sono state ridimensionate per il procedere degli imponenti lavori di restauro che stanno procedendo speditamente verso la conclusione che avverrà, come previsto, nel corso del 2010. Per maggiori informazioni sul concerto e per gli inviti potete chiamare l’Istituto per ciechi “Florio Salomone” al numero 091.540324.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE