CULTURA

HomeMagazineCultura

"Planeta for life": aperitivo low cost e solidale

Dopo più di 6.300 brindisi di solidarietà, circa 20.000 euro raccolti, torna anche a Palermo "Planeta for life" in contemporanea in 25 locali in Italia

  • 9 giugno 2010

Un brindisi per la solidarietà. Per la 3°edizione, ritorna l’appuntamento con “Planeta for life”, l’aperitivo solidale organizzato dall’azienda viticola, dove i ricavati saranno devoluti alla comunità di Sant’Egidio. Giovedì 10 giugno, dalle 18.30, in contemporanea in 25 locali italiani, si diramerà un itinerario lungo tutta la penisola, da Milano a Catania (la mappa dei locali è disponibile su www.planeta.it//planetaforlife). Nella serata saranno serviti calici di vino Planeta al prezzo di 3 euro. Anche alcuni locali palermitani hanno deciso di partecipare all’evento. In città, si potrà contribuire all’iniziativa, passando dal Lord Green (via Enrico Parisi 30), a Oliver wine bar (via Francesco Di Blasi 2), e Gli Amanti (piazzetta Colonna).

Il denaro raccolto sarà devoluto per finanziare “Dream”, il progetto sulla lotta all’Aids e alla malnutrizione in Africa promosso dalla Comunità di Sant’Egidio. Attraverso questo programma è possibile contrastare la proliferazione dell’Aids, tramite una prevenzione verticale da madre a figlio. L’idea, nata 8 anni fa, opera su 10 paesi africani e ha permesso di salvare 10.000 bambini. Come afferma la stessa Francesca Planeta, co-titolare della società di famiglia, per l’azienda questo è uno dei momenti di punta per offrire il proprio sostegno ad una campagna di sensibilizzazione attiva nel sociale.

A sorsi di vino, tanto da elogiare Bacco, unendo il piacere di un grande prodotto italiano, si crea l’occasione per far diventare l’aperitivo, svago per chi lo pratica, un momento di impegno civile e sociale. Le scorse edizioni hanno portato ad un grande successo, raccogliendo oltre 20.000 euro, per 6.300 brindisi. In molti avranno la possibilità di dare un concreto segno di solidarietà: la terapia è costosa ed è giusto dare un costante aiuto alla campagna.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE