LA CRESCITA

HomeMagazineSocietà

Si cresce, si vola: l'aeroporto di Palermo è "attraente"

Nonostante le critiche e lo scetticismo, continuano i lavori per rendere più moderno l'aeroporto, che nel frattempo vede incrementare sempre più il numero di passeggeri

  • 12 ottobre 2015

Che faccia discutere o meno, il restyling è in corso. E che ci si creda o meno, l’aeroporto "Falcone e Borsellino" di Palermo è talmente "attraente" da aver già superato il mezzo milione di passeggeri in transito per tre mesi consecutivi, confermando un trend di crescita significativo.

Dal mese di luglio all'aeroporto continuano a transitare moltissimi visitatori: circa mille in più al giorno rispetto allo scorso anno. E ancora, il meglio deve venire: Punta Raisi può migliorare la qualità dei suoi servizi, potenziarsi, diventare un polo per un numero sempre maggiore di passeggeri.

Lo aveva già accennato il ministro delle infrastrutture Graziano Delrio subito dopo l'incontro con i vertici di Gesap, la società che gestisce l'aeroporto palermitano, affermando che l'aeroporto di Palermo potrebbe tranquillamente arrivare a 10 milioni di passeggeri nell’arco dei prossimi anni.

Il "trucco" è sempre quello: attrezzarsi per fare un’accoglienza e fare in modo che la qualità dei servizio sia all’altezza della sfida che ha davanti, sapendo che un aeroporto che funziona bene significa un'economia regionale che funziona meglio.

Se il piano di restyling è partito e ci si aspetta cambiamenti significativi, un altro tipo di rinnovamento va ad aggiungersi alla lista degli interventi in pianificazione: l'aumento delle rotte. Dopo il volo diretto verso Seoul, sono in previsione molti altri voli carichi di attrattiva.

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI