MOBILITÀ

HomeMagazineTerritorio

Stiamo calmi, per favore: quel limite di 30 km orari non è proprio in Favorita

Ultimamente il web palermitano ha avuto un sussulto che ha gettato nel panico migliaia di utenti senza alcun motivo: quel limite di 30 km/h in Favorita, che non è vero

Giulio Di Chiara
Urbanista e progettista
  • 1 febbraio 2018

Ultimamente il web palermitano ha avuto un sussulto, che ha gettato nel panico migliaia di utenti senza alcun motivo.

A partire da un provvedimento dell’Ufficio Traffico, che ha istituito un limite di velocità su una strada di pochissime centinaia di metri, si è scatenata l’indignazione generale sui social contro il Comune, a causa di un titolo scritto male da parte di un noto quotidiano locale.

"Ecco l’ennesimo espediente per fare cassa!” Attraverso i social, in pochi minuti è rimbalzata la falsa notizia dell’istituzione del limite dei 30km/h sull’intero parco della Favorita.

In realtà, il provvedimento era scritto in perfetto italiano e non lasciava a particolari interpretazioni, ma la cattiva e diffusa abitudine di leggere soltanto il titolo di un articolo senza approfondirne i dettagli all’interno, ha generato l’immotivata protesta.

Per ulteriore chiarezza, il limite dei 30km/h è stato istituito su viale Rocca, la strada che costeggia da una parte il campo Rom e dall’altra l’area verde ricreativa omonima, e che collega viale Del Fante a viale Ercole.

Tale disposizione si inserisce in una visione più ampia di mobilità dolce, che prevede la connessione tra la corsia ciclabile di recente istituzione su viale Del Fante e l’itinerario ciclabile su via Ercole.

Un polverone inutile insomma, fomentato da un episodio di cattiva informazione e dalla superficialità che spesso contraddistingue il lettore medio del web.

articoli recenti